Un film-cult stasera sulla tv in chiaro: L’AVVENTURIERO DI MACAO di Josef von Sternberg (giov. 12 giug. 2014)

L’avventuriero di Macao, Rete Capri, ore 21,00.
Macao-22813_4Uno dei film più belli di questi ultimi anni, L’ultima volta che vidi Macao dei portoghesi João Rui Guerra da Mata e João Pedro Rodrigues, è un esplicito, dichiarato omaggio proprio a Josef von Sternberg e a questo suo L’avventuriero di Macao. Tanto da aprirsi con un trans che rifà la performance canora di Jane Russell di quel von Sternberg-movie. Bianco e nero del 1952, è una delle opere terminali del suo regista, ormai lontano dai fasti della collaborazione prima tedesca poi americana con la sua diva-totem Marlene Dietrich. Ma gli amori, le avventure che si incrociano in quel non luogo aperto a ogni gente e ogni flusso di esperienze che è la (ex) colonia portoghese in Cina, hanno tutta l’ambiguità weimeriana e mitteleuropea delle sue cose migliori. Un vagabondo americano senza tetto né legge approda in quella metropoli-crocevia, con la stessa nave in cui viaggia la sciantosa Julie. Tuti e due avranno a che fare con la malavita locale, ovviamente si innamoreranno, ma dovranno, insieme e singolarmnte, combattere su più fronti. Jane Russell in tutta la sua prorompente carnalità, curve che sarebbero state superate di lì a poco solo da quelle di Jayne Mansfield. Lui è Robert Mitchum. Prodotto ovviamente da Howard Hughes, il produttore che si autorecluse dal mondo rievocato in The Aviator di Scorsese, il quale di Jane Russell era l’amante. Culto. Culto vero.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.