Film stasera sulla tv in chiaro: SCUSI, LEI CONOSCE IL SESSO? (sab. 14 giu. 2014)

Scusi, lei conosce il sesso?, Iris, ore 0,35.
Schermata 2014-06-14 alle 10.23.14Lo vedi, e ti sembra venire da un’altra galassia, da un altro tempo. Ma allora, anno 1968, risultava perfettamente sincronizzato sulla sua era, inserendosi in un rigoglioso filone, quello del sex-educational, che, con il pretesto di alfabetizzare sessualmente attraverso il cinema l’arretrato popolo italiano, in realtà mostrava corpi nudi e genitali mai visti prima così espliciti su grande schermo. Pure la censura diceva sì, di fronte alla missione educativa. Il capostipite era stato il tedesco Helga, con quel parto a gambe spalancate in formato panoramico offerto alla cinepresa e, visti i vertiginosi incassi al box office italiano, arrivarono subito i cloni. Come questo Scusi, lei conosce il sesso? di Vittorio De Sisti. Che pretende addirittura di divulgare la teoria freudiana sullo sviluppo della sessualità, i suoi tre stadi infantili, la successiva evoluzione adulta. Il gran viennese spiegato alle masse acciocché si potesse mostrare ciò che la censura mai avrebbe permesso. Oviamente scene fictionalizzate per illustrare lo sbocciare del desiderio, e dunque occhiate, tette e e sederi, e camporelle on the beach. Con, anche, una qualche eco dell’inchiesta pasoliniana su Italia e sesso Comizi d’amore. Un reperto d’epoca. Un, a modo suo, prezioso cimelio storico-social-antropologico, e non stiamo troppo a sottilizzare sulle (non) qualità filmiche.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.