Il film da non perdere stasera in tv: L’AMICO DI FAMIGLIA di Paolo Sorrentino (merc. 25 giu. 2014)

L’amico di famiglia, Iris, ore 22,59.
1874860818653319Presentato a Cannes 2006, il film che ha lanciato nell’orbita deglio autori di alta gamma Paolo Sorrentino. Un film di Sorrentino, alla Sorentino, nel bene e nel male. Anche qui come sempre un protagonista-mostro sociale, e anche di ripugnante fisiognomica, un vecchio usuraio dell’Agro Pontino (con madre a carico e ancora più laida di lui), e già questo. Intorno a Geremia, questo il suo biblico nome, una corte dei miracoli di umanità repellente e degradata, come in un Brutti, sporchi e cattivi di Scola revisionato e se possibile ancora più lurido (mi sbaglierò, ma mi pare proprio che quello sia un film di riferimento del nostro). C’è l’amico Gino malato d’America (Fabrizio Bentivoglio), c’è la prossima sposa (Laura Chiatti, una bellezza) che si prostituisce all’usuraio per sordidi motivi. Mentre tutti intessono trame, tradiscono, si vendono. Scarsa attenzione agli sviluppi narrativi e molta di più alla messa a punto di caratteri deformi, nel corpo e nell’anima. Sorrentino, insomma. Talento enorme, forse il maggiore del nostro cinema di oggi, solo un po’ troppo autoreferenziale e prigioniero delle proprie ossessioni, e pure dei propri manierismi. Le metafisiche architetture fasciopontine aggiungono inquietudine a inquietudine.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.