Un film-cult stasera sulla tv in chiaro: DEAD SNOW (ven. 17 ott. 2014)

Dead Snow, Rai 4, ore 23,28.
25989_gal19869_galUno di quei film che mescolano cinema di genere e nazismo, e tutti i suoi simboli e paraphernalia. Come, per intenderci, il finlandese Iron Sky uscito un paio di anni fa che buttava la svastica in fantascienza anche piuttosto allegra. Curiosamente, anche Dead Snow, che mette in scena una banda di feroci nazi-zombie, viene dal nord europeo più profondo, dalla Norvegia, e la coincidenza un qualcosa vorrà pur dire, no? Del 2009, lanciato nientedimeno che all’assai fine e intellettuale Sundance, diretto dal Tommy Wirkola che sarebbe poi approdato al fantasy costoso con l’orrendo Hansel e Gretel, Dead Snow parte con il solito gruppo di ragazzi che si ficcano da soli nei guai andando in un posto da incubo. Loro sono studenti che, volendo fare un vacanza sulla neve, raggiungono una sperduta baia. Si ritroveranno, come in ogni horror, a che fare con una psaventosa minaccia, stavolta incarnata da un gruppo di spietati nazisti trasformatio in zombie: nazisti che, ai tempi dell’occupazione tedesca della Norvegia, avevano saccheggiato il villagio e poi erano spariti sui monti. Seguono le disaventure e i truci massacri e gnam-gnam che potete immaginare. Il messaggio mica tanto sublimimale è che i nazisti sono una malabestia che non muore mai, il che non è mica tanto lontano, purtroppo, dal vero. Da vedere di sicuro. Elaborazione in forma di cinema e immaginazione filmica, a sessant’anni e più di distanza, di un trauma – quello dell’occupazione nazista (e del collaborazionismo del regime di Quisling) – che ancora agita l’inconscio della Norvegia.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.