Un film classico stasera sulla tv in chiaro: IL BANDITO DELLA CASBAH (giov. 6 nov. 2014)

Il bandito della Casbah, Rete Capri, ore 21,00.
pepe-le-moko-1936-06-gInguaiato con la giustizia, inseguito dalla polizia, il bandito assai romantico Pépé le Moko lascia Parigi e scappa ad Algeri, allora (anno 1936!) ancora francesissima e lontana dall’indipendenza. Dove rifugiarsi, se non nella labirintica casbah della città, protetto dai suoi vicoli e dalla sua gente? Casbah ove si mescolano afrori e profumi esotici, europei e arabi, senza che nemmeno si riesca ad immaginare cosa sarebe successo di lì a qualche decennio, intendo quella spietata guerra di liberazione che La battaglia di Algeri di Pepe le mokoPontecorvo avrebbe testimoniato (e sarebbe interessante vedersi in parallelo i due film). Pépé, che è il mitologico Lean Gabin, il volto schermico del proletariato francese di quel tempo e del fronte popolare, si innamora però di Gaby, una turista molto chic venuta da Parigi, secondo lo schema archetipico di attrazione tra gli opposti bandito-gentildonna. Sarà melodramma. Film diretto da Julien Duvivier, il maestro di quel cinema insieme a Marcel Carné. Così immarcescibile, la leggenda di questo film, che nel dopoguerra in Italia si sarebbe prodotta la parodia Toto le Moko.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.