Il film da vedere stasera in tv: IL PROFUMO DELLA SIGNORA IN NERO (sab. 28 marzo 2015 – tv in chiaro)

Il profumo della signora in nero, Iris, ore 0,30.
324_pprofumo1Culto culto culto! Un italian giallo dell’anno 1974 che sembra riconnettersi al filone argentiano, ma che in realtà ne usa solo alcuni elementi esteriori – la iperviolenza, l’estetizzazione dell’efferatezza – per poi esplorare una strada, e un mondo, soltanto propri. Un noir parecchio innaffiato di psicanalisi e mescolato all’orrorifico più macabro, il tutto girato con grande eleganza e modi squisitissimi e alto senso figurativo. Lo firma Francesco Barilli, parmigiano, vicino a Bernardo Bertolucci, di cui aveva interpretato come attore protagonista accanto ad Adriana Asti Prima della rivoluzione, e al tempo in cui gira questo film giovin signore di ottimo lignaggio e ottima cultura. Silvia – la meravigliosa Mimsy Farmer – è convinta di aver causato da piccola la morte di mamma (è lei la signora in nero), e da allora non è mai riuscita a sanarsi psicologicamente. Alcuni avvenimenti intensificano la sua angoscia, e anche il senso di colpa. È l’arrivo come vicina di casa di una misteriosa e minacciosa ragazzina, è una serata con un antropologo che parla di oscuri riti cannibalici africani. Finirà molto male, con un’ultima scena che è anche una cena assai perversa. Naturalmente distrutto dai critici maggiori al suo apparire, è poi diventato film di riferimento per parecchi cinéphile e amanti del cinema bis. Con Mario Scaccia e Orazio Orlando. Musica di Nicola Piovani.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.