Il polar LA LEGGE DEL CRIMINE, stasera in tv (sab. 20 giu. 2015)

La legge del crimine, Rete 4, ore 23,30.
laleggedelcriminePolar del 2009 con risvolti edipici di tragedia familiare. Un boss della mafia armena si vede morire il figlio in uno scontro con la polizia. Gliene resta un altro, e decide che sarà lui l’erede del suo impero criminale, a prendere il suo posto un giorno. Solo che il ragazzo punta a una vita normale, si è innamorato di una ragazza qualsiasi e perbene, aspetta da lei un figlio, e non ha nessuna voglia di darsi alla carriera criminale. Ma il padre padrone non molla, e sarà sangue. Il crimine e gli affetti, intrecciati e contrapposti, ricalcando tracce narrative antiche, ma anche un classico della modernità, non solo cinematografica, come Il padrino. Con Jean Reno e Gaspard Ulliel che, attenzione, è l’Yves Saint Laurent del biopic non ufficiale di Bernard Bonello, una risposta a quello, assai istituzionale, con Pierre Niney. E in La legge del crimine c’è Vahina Giocante, una delle più belle donne del cinema francese (qualcuno se la ricorda, meravigliosa, in Marie Baie-des-anges?).

Questa voce è stata pubblicata in cinema, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.