Imperdibili! Sei capolavori (veri) del divino OZU al cinema da lunedì 22 giugno

Il gusto del sakè

Il gusto del sakè

Tardo autunno

Tardo autunno

Ozu! Ozu! Ozu! Ozu Yasujiro, uno dei più grandi autori del cinema, semplicemente. Un modello ancora oggi per generazioni di registi, che adorano il suo cinema dell’austerità e del rigore, dell’essenzialità e della trascendenza (Paul Schrader dixit), del vuoto e del tutto. Eppure cinema palpitante, vivo come nessun altro, che della vita e degli uomini e delle donne cattura perfino il respiro, e del tempo cattura il fluire, della natura le leggi sotterranee. Inutile dire di più di un uomo che ha fatto grande il cinema del suo paese, il Giappone, e il cinema tout-court. Celebrato da Wim Wenders nel film Tokyo-Ga, a lui dedicato, da Paul Schrader nel fondamentale saggio Il trascendente nel cinema (Donzelli editore). Adesso c’è l’occasione – si parte da Milano, poi si spera nel maggior numero possibile di città – di vedersi alcuni dei suoi lavori massimi nella versione restaurata in 4k dalla Shochiku, la casa di produzione storica di Ozu. A distribuirli da noi è la Tucker Film di Udine, la città italiana più votata al cinema lontano-asiatico grazie al suo ormai imprescindibile Far East Festival. Sono titoli che vanno dagli anni Quaranta ai Sessanta, e che naturalmente comprendono il film-manifesto di Ozu Yasujiro, quello che si identifica, o viene identificato, con lui, Viaggio a Tokyo (Tokyo Story), bianco e nero del 1953. Votato nel 2012, nel sondaggio della rivista inglese Sight & Sound (sondaggio effettuato ogni dieci anni), dai registi come il migliore film di tutti i tempi e dai critici come il terzo (al primo La donna che visse due volte di Hitchcock, al secondo Quarto potere di Orson Welles). Come ha detto il mio amico filmmaker, critico e altro Claudio Casazza: fatevi del bene, andateli a vedere.
Ecco il calendario milanese delle proiezioni: al cinema Apollo il lunedì e all’Anteo il mercoledì. Poi si va a Firenze, Bari e Terni. Per sapere di altre date, altre proiezioni in altri luoghi di Ozu Yasujiro – I capolavori restaurati, consultare il sito della Tucker Film.

Viaggio a Tokyo
Apollo Lunedì 22 giugno 15.30 18.15 21.15
Anteo Mercoledì 24 giugno 16.15 18.45 21.30

Fiori d’equinozio
Apollo Lunedì 29 giugno 15.30 18.15 21.15
Anteo Mercoledì 1 luglio 16.45 19.00 21.15

Buon giorno
Apollo Lunedì 6 luglio 16.30 19.15 21.15
Anteo Mercoledì 8 luglio 17.15 19.15 21.15

Tardo autunno
Apollo Lunedì 13 luglio 16.30 19.15 21.15
Anteo Mercoledì 15 luglio 16.30 19.00 21.30

Il gusto del sake
Apollo Lunedì 20 luglio 16.30 19.15 21.15
Anteo Mercoledì 22 luglio 16.30 19.00 21.30

Del sesto film, Tarda primavera, di cui si sta ultimando il restauro, verranno comunicate al più presto le date.

Questa voce è stata pubblicata in al cinema, cinema, Container, film e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Imperdibili! Sei capolavori (veri) del divino OZU al cinema da lunedì 22 giugno

  1. Pingback: Recensione: VIAGGIO A TOKYO (Tokyo Story) di Ozu Yasujiro. Andateci! | Nuovo Cinema Locatelli

  2. Pingback: Recensione: VIAGGIO A TOKYO (Tokyo Story) di Ozu Yasujiro. Andateci! | Nuovo Cinema Locatelli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.