Venezia 72, I PREMI COLLATERALI (aspettando Il Leone)

Marco Bellocchio sul set di 'Sangue del mio sangue'. A lui il premio Fipresci

Marco Bellocchio sul set di ‘Sangue del mio sangue’. A lui il premio Fipresci

In attesa che si diveli il Leone (la cerimonia di premiazione comincia alle 19), ecco, copincollato dal sito della Biennale Cinema, il lungo elenco dei premi collaterali. Ne sottolineo un paio: l’ìimportante Premio Fipresci assegnato dala critica internazionale e andato incredibilmentea Sangue del mio sangue di Marco Bellocchio (del resto si sapeva che fosse piaciuto ai frances)i. Il secondo è l’ormai consolidato Mouse d’oro assegnato in base ai voti assegnati della critica online (ho votato anch’io). Vince tra i film del concorso Rabin, the Last Day di Amos Gitai, ed era la scelta migliore che si potesse fare, mentre tra i fuoriconcorso e di altre sezioni emerge Spotlight, perfetta macchina investigativa e spettacolare che farà sfracelli al box office globale, anche se a non è piaciuto granché. Al resto date voi un’occhiata.

Premio FIPRESCI
a Sangue del mio sangue di Marco Bellocchio
Premio SIGNIS
a Beixi moshuo (Behemoth) di Liang Zhao
Menzione speciale a L’attesa di Piero Messina
Leoncino d’Oro Agiscuola  per il Cinema
a L’attesa di Piero Messina
Premio Francesco Pasinetti
a Non essere cattivo di Claudio Caligari
Premio Pasinetti al migliore attore a Luca Marinelli per Non essere cattivo di Claudio Caligari
Premio Pasinetti alla migliore attrice a Valeria Golino per Per amor vostro di Giuseppe M. Gaudino
Premio speciale a La prima luce di Vincenzo Marra
Premio Brian
a Spotlight di Thomas McCarthy
Premio Queer Lion
a The Danish Girl di Tom Hooper
Menzione speciale della giuria a Baby Bump di Kuba Czekaj
Premio Arca CinemaGiovani
Miglior film in concorso: Abluka (Frenzy) di Emin Alper
Miglior film italiano a Venezia: Pecore in erba di Alberto Caviglia
Premio FEDIC
a Non essere cattivo di Claudio Caligari
Menzione Fedic – Il Giornale del Cibo all’opera che propone la scena più significativa legata al cibo e all’alimentazione: L’attesa di Piero Messina
Premio Fondazione Mimmo Rotella
a Alexander Sokurov per Francofonia
Premio Speciale a Johnny Depp e al regista Terry Gilliam
Future Film Festival Digital Award
a Anomalisa di Charlie Kaufman e Duke Johnson
Premio P. Nazareno Taddei
a Marguerite di Xavier Giannoli
Premio Lanterna Magica (CGS)
a Blanka di Kohki Hasei
Premio Open
alla regista Carlotta Cerquetti per Harry’s Bar
Premio Lina Mangiacapre
a Laurie Anderson per Heart of a Dog
Mouse d’Oro
Mouse d’oro a Rabin, the last day di Amos Gitai
Mouse d’argento a Spotlight di Tom McCarthy
Premio Gillo Pontecorvo – Arcobaleno Latino
a Non essere cattivo di Claudio Caligari

PREMIO INTERFILM
a Wednesday, May 9 di Vahid Jalilvand
Premio Giovani Giurati del Vittorio Veneto Film Festival
a Remember di Atom Egoyam
Menzione speciale per 11 minut (11 Minutes) di Jerzy Skolimowski
Premio Cinematografico “Civitas Vitae prossima”
a Alberto Caviglia per Pecore in erba
Premio Green Drop
a Beixi moshuo (Behemoth) di Liang Zhao
Premio Soundtrack Stars
a A Bigger Splash di Luca Guadagnino
a Equals di Drake Doremus
Premio alla carriera a Nicola Piovani
Premio Schermi di Qualità – Carlo Mazzacurati
a Non essere cattivo di Claudio Caligari
Premio Europa Cinemas Label
Miglior film europeo della sezione Giornate degli Autori: À peine j’ouvre les yeux (As I Open my Eyes) di Leyla Bouzid
Premi Fedeora
Giornate degli Autori
Miglior Film: Underground Fragrance di Pengfei
Miglior regista esordiente: Ruchika Oberoi per Island City
Miglior attrice esordiente: Ondina Quadri per Arianna
Settimana Internazionale della Critica
Miglior Film: Kalo Pothi di Bahadur Bham Min
Miglior fotografia: Benthey Dean per Tanna
Miglior Film europeo del concorso Venezia 72
a Francofonia di Alexander Sokurov
Premio Human Rights Nights
a Rabin, the last day di Amos Gitai
Premio AssoMusica “Ho visto una Canzone”
al brano A cuor leggero di Riccardo Sinigallia, tratto dal film Non Essere Cattivo di Claudio Caligari.
Premio di critica sociale “Sorriso diverso Venezia 2015”
Miglior film italiano a Non essere cattivo di Claudio Caligari
Miglior film straniero a Blanka di Kohki Hasei
Premio Amnesty International Italia “ Il cinema per i diritti umani”
a Visaaranai (Interrogation) di Vetri Maaran
Premio CITC – UNESCO 2015
a Beasts of No Nation di Cary Fukunaga
Premio NuovoImaie Talent Award
Miglior attrice italiana esordiente: Ondina Quadri in Arianna di Carlo Lavagna
Miglior attore italiano esordiente: Alessandro Borghi in Non essere cattivo di Claudio Caligari
Premio Best Innovative Budget
a A Bigger Splash di Luca Guadagnino

 

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, festival, film, premi e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.