I DIABOLICI di Clouzot stasera in tv (lun. 19 ott. 2015)

I diabolici di Henri-Georges Clouzot. Rete Capri, ore 21,00.
LesDiaboliquesLC_bQuesto sì che è un noir. Di un nero-catrame. Film del 1955, ma ancora capace di inchiodarti fino all’ultima, sensazionale scena che ribalta e riscrive tutto quello che s’è visto fino a quel momento. Un capolavoro del cinema della crudeltà firmato Clouzot, autore che come nessuno ha saputo raccontare il lato scuro e cupo degli umani civilizzati. A partire dall’avidità. M’è capitato di intercettare I diabolici di recente al Museo del cinema di Milano (Mic) e vi assicuro che è stata una visione tesa e perturbante, dunque stasera se ce la fate a captare l’ondivago segnale di Rete Capri non perdetevelo. Più che un classico, la matrice di infiniti gialli e neri successivi, con una coppia di attrici – Simone Signoret è l’incube, Vera Clozot allora consorte del regista la succube – che non si dimentica. Christina e Nicole, la prima proprietaria di una scuola privata, la seconda lì insegnante, si spartiscono Michel, che di Christina è il marito e di Nicole l’amante. Un uomo arrogante, volgare, violento, di cui il mondo potrebbe benissimo fare a meno. Difatti le due, entrambe anche se diversamente conculcate e maltrattate da lui, si alleano per farlo fuori con un piano perfetto. Messo a punto da Nicole, la dominante, la più sicura, che ce la fa a convincere quasi plagiandola la tremebonda e riluttante Christina. Ci saranno sviluppi assai imprevisti e colpi di scena a ripetizione, in un crescendo di tensione con pochi eguali nella storia del cinema, e in un clima malsano e corrotto di cui sembra di sentire l’odore ammorbante (quella piscina sozza! quegli interni!). Copiato (c’è stato anche un infelice remake con Sharon Stone e Isabelle Adjani) e mai eguagliato. Paul Meurisse, che sarà di lì a qualche anno protagonista di una altro film francesce di culto, Occhi senza volto di Georges Franju, è il laido uomo da uccidere.image

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv, tv e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.