A BIGGER SPLASH: disastro al box office

11951666_1658885087680034_2944171216322485241_oI numeri degli incassi dell’intero weekend li avremo solo domani, lunedì 30 novembre. Ma i parziali dei primi tre giorni (da giovedì 26 novembre a sabato 28) di programmazione del molto atteso A Bigger Splash lasciano intravadere per il fim di Luca Guadagnino un vero bagno di sangue, ed è un peccato, perché è un film che vale, coraggiosamente diverso nel piatto panorama del nostro cinema. Ecco come (non) ha risposto il pubblico: benché distribuito in 144 sale, mica così poche, A Bigger Splash ha totalizzato da giovedì a sabato 67.049 euro*, piazzandosi solo al sedicesimo posto della classifica. A dare il senso del flop è la media per sala, semplicemente da brivido: solo 280 euro. Per fare un paragone: il pur mediocre La felicità è un sistema complesso, distribuito in un numero inferiore di copie – 106 contro 144 – ha incassato nello stesso arco di tempo 181.890 euro con una media per sala di 1.121. Ci sarà tempo per meglio valutare come mai A Bigger Splash sia stato disertato in massa dagli spettatori. Intanto prendiamo atto, constatando come Guadagnino si confermi più autore da esportazione che da mercato interno. A questo punto solo un’esplosione improvvisa quanto improbabile degli incassi domenicali potrebbe raddrizzare la situazione: domani vedremo com’è andata.
* da CineGuru.biz
UPDATING. I dati dell’intero weekend (26-29 ott.) confermano quanto si era delineato nei primi tre giorni. 105.121 eruo l’incasso complessivo, 17esimo posto in classifica, media per sala 683 euro. Flop, indiscutibilmente.

Questa voce è stata pubblicata in al cinema, box office, cinema, Container, film e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.