Film stasera in tv: LA BELLA E LA BESTIA con Vincent Cassel e Léa Seydoux (mart. 23 febb. 2016, tv in chiaro)

La bella e la bestia, Canale 5, ore 21,11.
327883252674Uno di quei film in cui la Francia, intesa come sistema-cinema, mostra i muscoli e sfida direttamente Hollywood sul mercato globale con produzioni ad alto budget e tecnologicamente, oltre che narrativamente, assai sofisticate. Questa, diretta da Christophe Gans e presentata in prima mondiale alla Berlinale 2014, è solo l’ultima delle molte versioni di una delle fiabe più famose e tenacemente resistenti nell’immaginario dell’Occidente. Quella più commercialmente fortunata resta la produzione animata della Disney, la migliore il film realizzato da un Jean Cocteau in stato di grazia nel 1946 con il suo attore-feticcio Jean Marais, di una visionarietà e bellezza irraggiungibili. Vi si ispira chiarissimamente, pur se con minori ambizioni autoriali e molta attenzione al marketing, La bella e la bestia che stasera si vedrà in tv, che da Cocteau mutua i deliri barocchi e sontuosi, potenziati stavolta dalla Cgi. La storia è stranota. Belle, la minore delle figlie di un mercante in disgrazia, finisce ostaggio e prigioniera di un mostro dalla faccia di leone. Tra pericoli di ogni genere si farà strada un amore prima impossibile poi possibile. Meravigliosa anche se involontaria (e meravigliosa in quanto involontaria) metafora del necessario côté istintuale, anzi animale, di cui ogni passioni si deve nutrire e che, se rimosso, illanguidisce e smorza ogni slancio. Una rappresentazione dell’inconscio sessual-amoroso molto, molto prima della psicanalisi freudiana (la favola è del tardo Settecento). Léa Seydoux è Belle, Vincent Cassel (chi se no?) la creatura mostruosa apparentemente malvagia e solo in attesa del riscatto per mezzo dell’amore. Successo internazionale al box office.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.