Il film imperdibile stasera in tv: CAMMINANDO SULL’ACQUA (merc. 30 marzo 2016, tv in chiaro)

Camminando sull’acqua, Rai Movie, ore 23,30.
osVUxR3HdccQG8yBKX3VWp8nVFvuutus6eryxapxifplrzdmnqjwwp-1Film israeliano del 2004 che mescola arditamente Olocausto, post-Olocausto e omosessualità, oscillando tra mélo e spy-story. Un giovane e macho agente del Mossad viene incaricato di rintracciare un criminale nazista ufficialmente morto e invece pare vivissimo da qualche parte. Quando il giovane nipote del ricercato arriva in Israele per far visita alla sorella, l’agente Eytan se lo fa amico, sperando di cavarne notizie utili. Succederà invece che tra i due scoppi imprevisto l’amore. A dividerlì sarà l’esito della missione. Di Eytan Fox, il regista che già aveva girato la storia gay tra due soldati dell’esercito israeliano Yossi e Jagger. Qui si affronta un tema sensibile dello stato ebraico, il rapporto con la Germania, e lo si fa con un taglio e uno sguardo laterali e diversi, il che rende il film anomalo e imperdibile. Abbondanti dosi di camp, soprattutto musicale. Il protagonista ha un’adorazione per Cinderella Rockefella di Esther e Abi Ofarim, successo degli anni Sessanta, e, incredibilmente, per Non ho l’età di Gigliola Cinquetti. Con il divo Lior Ashkenazi e Knut Berger.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.