Un film mitico stasera in tv: IL PADRINO (lun. 2 maggio 2016, tv in chiaro)

Il padrino di Francis Ford Coppola, Paramount Channel, or 23,00-
the-godfather-1Il vero grande romanzo americano del Novecento. Shakespeare a Little Italy. La mafia italiana diventa tragedia greca (e viceversa). S’è scritto di tutto di questo che è più di un capolavoro: uno dei vertici della storia hollywoodiana, un titolo epocale e proverbiale, regolarmente in testa a tutti i sondaggi sul più grande film americano di tutti i tempi (insieme a Citizen Kane di Orson Welles). Non ci si stanca mai di vederlo. Marlon Brando è Don Vito Corleone, nessuno potrà mai più esserlo dopo di lui. Una famiglia di affetti estremi e di odi e rancori. Nemici dentro e fuori casa, e dunque vendette, massacri, faide. È vero, come spesso si è detto anche in tono accusatorio, che Il Padrino grazie alla sapienza e alla potenza espressiva di Francis Ford Coppola ha mitologizzato la mafia. Non solo, ha ridisegnato i modi, gli stili della criminalità globale. Dopo questo film il crimine si è conformato all’immagine che ne ha dato il cinema (sarebbe capitato in seguito anche con Scarface di De Palma e la prima Piovra televisiva, quella di Damiano Damiani). Oscar obbligato a Marlon Brando. Al Pacino come Michael, l’erede al trono di sangue, diventa Al Pacino superstar. Adoro il personaggio di Kay, la moglie borghese-wasp di Michael, una Diane Keaton nella sua interpretazione assoluta (insieme a Io e Annie e Mr. Goodbar).

Post precedente di questo stesso testo:
Il padrino, Paramount Channel (canale 27 dt), ore 21,10. Giovedì 21 aprile 2016.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.