Il film imperdibile stasera in tv: AMLETO, regia di Tony Richardson (sab. 23 apr. 2016, tv in chiaro)

Amleto, regia di Tony Richardson, Iris, ore 23,11.tumblr_mf4xe7bzhc1r4j5hbo1_500
hamlet-williamsonRaro. La versione in cinema realizzata nel 1969 da Tony Richardson dello spettacolo teatrale da lui stesso messo in scena al Round House Thatre di Londra. Un Amleto entrato nella storia, e che questo film traspone in un linguaggio assai cinematografico. Son difatti perlopiù primi piani strettissimi, volti e corpi come sbalzati fuori da uno sfondo che è un indistinto scenario di massima cupezza, squarciato di tanto in tanto da lame di luce come nelle apparizioni dello spettro. Un inferno claustrofobico, con un Amleto – interpretato da un grandissimo Nicol Williamson, che in Excalibur sarà poi Merlino – furente e rabbioso come mai s’era visto prima, e come mai si sarebbe visto dopo. Si sente in questa lettura di Tony Richardson, uno dei grandi della stagione del Free Cinema inglese, quella carica aggressiva e giovanil-demolitrice del tempo, e che era stata il segno di tanto teatro londinese, e di tanti film, tra fine anni Cinquanta e i Sessanta a partire dalla rupture di Ricorda con rabbia. E c’è la libertà corporale, la sessualità diffusa della New Swinging London. Anche per la presenza nel ruolo di Ofelia di una della divine di quel passaggio storico cruciale, Marianne Faithfull, qui al suo apice, un angelo prima della caduta, letteralmente. Claudio è un Anthony Hopkins di 32 anni, zio e patrigno di un Amleto/Williamson che ne aveva solo uno di meno. Judy Parfitt è Gertrude. Naturalmente questo Amleto va in onda per celebrare i 400 anni oggi dalla morte di William Shakespeare.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.