Il film imperdibile stasera in tv: AGONIA di Elem Klimov (dom. 28 agosto 2016, tv in chiaro)

Agonia di Elem Klimov, Rai Storia, ore 22,13.
Schermata 2016-08-28 alle 14.08.41Cinema dell’invisibilità. Da parecchi anni introvabile in Italia. Invisibile per molto tempo in patria, la Russia anni Settanta ancora pienamente sovietica: girato alla metà di quel decennio, restò chiuso in uno di quei sotterranei da URSS per esserne liberato solo nel 1981, con tanto di apparizione alla mostra di Venezia. Storia, quella del film di Elem Klimov, paradigmatica di molto cinema se non del dissenso almeno di fronda ai tempi di Mosca ferrigna e comunista. Agonia ricostruisce nientedimeno che il tramonto dell’impero zarista, e la sua caduta, un momento cruciale che non poteva non aguzzare l’attenzione della già occhiuta censura di regime. E lo fa prendendo come perno della narrazione il monaco Rasputin e la sua influenza sulla corte dello zar Alessandro. Pare che il regime rimproverasse a Klimov l’eccessiva indulgenza verso l’ultimo imperatore, da lì il purgatorio. Assolutamente da non perdere, uno di quei film che riemergono ogni tanto come fiumi carsici, e allora è un evento. Elem Klimov avrebbe girato di lì a qualche anno, il 1985, il suo capolavoro Va’ e vedi su un altro periodo cruciale del Novecento russo, la seconda guerra mondiale vista però attraverso gli occhi di un bambino.

Questa voce è stata pubblicata in a latere, Container, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.