Un film da non perdere stasera in tv: TROPICÁLIA (giov. 3 nov. 2016, tv in chiaro)

Tropicália, Rai 5, ore 22,59.

da sin., Caetano Veloso e Gilberto Gil

da sin., Caetano Veloso e Gilberto Gil

1782101_835592356485711_1096038142532408128_n1450791_844846112227002_3303625796256524646_nComunque li si guardi, furono davvero formidabili certi anni Sessanta, soprattutto quelli pre-Sessantotto non ancora ideologizzati e soggiogati ai dogmi marx-leninisti. Tempi di cambiamento, in Europa, negli Stati Uniti, anche in altre aree del mondo attraversate da sommovimenti culturali, artistici, esistenzial-politici di cui poco o niente sappiamo.  Questo documentario del 2013, Tropicália, riempie una lacuna, ricostruendo il periodo corto e però magico e pienissimo di cose meravigliose che in Brasile andò dal 1967 al 1969, quando la corrente detta Tropicalismo ridisegnò in primis la musica, e prrò lambendo anche altri arti, la letteratura, il cinema (che stava attuando con il Cinema Novo una parallela rivoluzione). Due i nomi che fecero da trascinatori, Gilberto Gil e Caetano Veloso, con il loro progetto – ampiamente realizzato – di contaminare le sonorità brasiliane con il più graffiato rock americano. Apertura al mondo e insieme rivendicazione orgogliosa della propria identità brasiliana, del proprio radicamento irrinunciabile. Felice ambivalenza che produsse una musica ancora oggi incantatoria e matrice di altra e ancira più nuova musica, in Brasile e non soltanto lì. Il Tropicalismo intercettò anche i fremiti politici dei tardi anni Sessanta rilnciandoli nelle piazze, e allarmando parecchio il regime non proprio democratco di allora. Nel febbraio del ’69 Caetanoo Veloso e Gilberto Gil vengono arrestati, ed è la fine ufficiale del moviemto. Che continuerà a colpire e incidere nell’anima brasiliana sotterraneamente con altri mezzi e in altri modi. Regia di Marcelo Machado. Un docu da vedere, nonostante affori ua e là un ceto tono agiografico e reverente che è, ahinoi, spesso il cattivo compagno di tanti documentari e biopic.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, documentario, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.