15 film stasera in tv (giov. 4 genn. 2018, tv in chiaro)

Il pianeta delle scimmie (1968)

La famiglia Bélier

Cliccare il link per la recensione. Le schede possono riferirisi a precedenti messe in onda del film o alla sua uscita in sala.

La papessa, Iris, ore 21,00.
La famiglia Bélier, Rai Movie, ore 21,10.
Gli intoccabili di Brian De Palma, Rete 4, ore 21,15.
Laguna blu, Tv8, ore 21,20.
I fratelli Grimm e l’incantevole strega, Nove, ore 21,30.
Terry Gilliam in uno dei suoi gloriosi disastri. Qui va a rivisitare alla sua maniera, cioè barocca e incontinente, il mondo dei facitori tedeschi di fiaba fratelli Grimm. Una specie di biopic falso e deviato verso l‘impossibile. Gran cast: Matt Damon, Heath Ledger e Monica Bellucci.
Il pianeta delle scimmie (l’originale del 1968), Capri Television (66 dt), ore 22,30.
Il primo. L’originale. L’autentico Pianeta delle scimmie, prima di ogni remake e reboot. Girato nel 1968 dal Franklin J. Schaffner di Patton generale d’acciaio con tocco virile e mai smanceroso. Fantascienza problematizzata (senza sacrificio però dello spettacolo), come si usava in quegli anni di ribellioni e sommosse e repentini cambiamenti culturali. Umani schiavi e scimmie padrone, in un’inversione dei ruoli che molto turbò e affascinò. Segnò anche la resurrezione commerciale di Charlton Heston.
Train to Busan, Rai 4, ore 22,40.
Stargate, Paramount Channel, ore 22,50.
Piccoli omicidi tra amici, Cine Sony (55 dt), ore 22,55.
A spasso con Daisy, Tv8, ore 23,15.
Uno di quei film di una sola stagione: gran successo al box office, un bel po’ di Oscar, poi il repentino scivolare nel cono d’ombra. Di Oscar A spasso con Daisy ne vinse ben quattro, ma oggi chi se lo ricorda più? A dimostrazione di come l’Academy non sia sempre così lungimirante, anzi qusi mai. 1948, Atlanta, vale a dire profondissimo sud, feroce segregazione razziale, suprematismo bianco. Miss Daisy è un’anziana signora ebrea cui la figlia, per impedirle di guidare dopo un disastroso incidente, impone uno chauffeur nero, anche lui non giovanissimo. Inizialmente Daisy fatica ad accettarlo, ma poi sarà inaspettato sodalizio e perfino amicizia tra i due. Un inno antirazzista di quelli che all’Academy piacciono sempre. Jessica Tandy a 81 anni vince l’Oscar e Morgan Freeman (siamo nel 1989) esplode come superstar.
Il diario di Bridget Jones, Canale 5, ore 23,36.
Le ceneri di Angela, Iris, ore 23,40.
Femme fatale di Brian De Palma, Rete 4, ore 23,54.
Roma, l’altra faccia della violenza, Cielo, ore 0,30.
Marino Girolami, alias Franco Martinelli, racconta nei modi survoltati del poliziottesco (siamo in pieno rigoglio del genere, nel 1976) una storiaccia di stupri collettivi chiarissimamente ispirata ai delitti del Circeo. Difatti, anche qui una banda di ragazzi debosciati della Roma bene e fascia si abbandona a crimini sessuali in serie, e non solo. A dar loro la caccia un commissario dalle maniere assai spicce (Marcel Bozzuffi, lanciato da Il braccio violento della legge) e il padre di una delle vittime. Molto, molto anni Settanta. Che non furono solo gli anni allegri dei jeans bell bottom e dei lunghi capelli e delle basettone, ma anche quelli ben più cupi di una mutazione antropologica verso la violenza di massa.
Snowpiercer, Rai 4, ore 0,44.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.