Film-cult stasera in tv: I FIGLI DEGLI UOMINI (sab. 6 genn. 2018, tv in chiaro)

I figli degli uomini, Iris, ore 23,03. Sabato 6 gennaio 2017.
Caso clamoroso, ed esemplarissimo, dello strabismo critico che contrappone Italia e America. Per gli anglofoni I figli degli uomini è un classico della nuova fantascienza distopica, e tra i film migliori degli anni Duemila, in Italia invece neanche notato dai signori della vecchia critica, nonostante fosse passato a un lontano VeneziaFF. E tanto per fare due casi recenti: l’ultimo Woody Allen, Wonder Wheel, qui salutato perlopiù come un capolavoro, là in patria demolito unanimente dai recensori di carta e di web. Opposto e speculare il trattamento riservato a Tutti i soldi del mondo di Ridely Scotto, qui distrutto , bene accolto negli Usa.
Tornando a I figli degli uomini: ambizioso sci-fi con idee del 2006 girato in Gran Bretagna dal messicano Alfonso Cuaron e tratto nientemeno che da un libro non-thriller della giallista P.D. James. Si immagina il solito mondo futuro ma non troppo in cui non nascono più bambini da anni. In un’umanità avviata all’estinzione si scatenano guerriglie tra auctoni e immigrati, e lotte intestine all’ultimissimo sangue. Ci sarà un eroe che si metterà dalla parte giusta rischiando la propria vita (Clive Owen). Uno dei pochi sci-fi del nuovo millennio che abbiano un senso vero e siano riusciti a colpire pancia e cervello degli spettatori. Profetico. La sua metropoli devastata e senza vita assomiglia angosciosamente al nostro mondo di qui.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.