Il film imperdibile stasera in tv: EUROPA ’51 di Roberto Rossellini (dom. 8 aprile 2018, tv in chiaro)

Europa ’51 di Roberto Rossellini, Rai Storia, ore 21,09. Domenica 8 aprile 2018.
image0038Sconvolse i talebani del neorealismo, i custodi dell’ortodossia del cinema-denuncia, quando – erano i primi anni Cinquanta – questo Europa ’51 uscì. Perché Rossellini si permetteva il lusso, con la complicità e la dedizione di Ingrid Bergman, di esplorare ombre e anfratti del mondo borghese abbandonando le macerie del dopoguerra che l’avevano reso famoso. Entrando nella psiche di una donna avvolta dal benessere ma rosa dai sensi di colpa, da tormenti esistenziali, da fremiti morali. Una rappresentazione esemplare fino all’apologo di un privilegio sociale che non può non interrogarsi su stesso e che finisce con l’autodistruggersi. Istanze religiose e perfino mistiche attraversano questo meraviglioso e ancora oggi spiazzante e disturbante lavoro di Rossellini. Un bambino tenta il suicidio buttandosi dalle scale (e non si può non pensare al bambino di Germania anno zero). Morirà poco dopo, e la madre Irene da quel momento si inabisserà nel vuoto. Riprenderà a vivere quando comincerà, su invito di un amico politicamente imegnato, a conoscere la vita dei poveri, ad aiutarli, a dedicarsi a loro. Ma il marito e l’ambiente borghese non eccetteranno quella sua scelta neofrancescana, e Irene sarà dichiarata pazza e internata. Una specie di calvario laico, dove Irene, come sabti d’altri tempi rinuncia ai beni terreni per riscoprire la dimensione dello spirito, e la carità, l’abnegazione. Uno di quei film di Rossellini che ancora riescono a scuoterci e ci fan capire fin dove avesse osato, e fosse arrivato.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.