Film stasera in tv: ‘S is for Stanley’, docu di Alex Infascelli (merc. 25 luglio 2018, tv in chiaro)

S is for Stanley, docufilm di Alex Infascelli, Rai5, ore 21,15. Mercoledì 25 luglio 2018.
Stanley Kubrick visto di lato, attraverso lo sguardo di chi gli è stato autista e assistente pronto a tutto, e di tutto capace, per trent’anni, l’italiano a Londra Emilio D’Alessandro. Poi tornato da pensionato, e a Kubrick scomparso, dalle native parti laziali – a Cassino – con la moglie (inglese) con qualche valigia carica di memorabilia di vario tipo della sua lunga collaborazione con quel colosso del cinema. Testimonianza preziosa quella rilasciata a Alex Infascelli, perché ci dice qualcosa anche sul Kubrick privato, uomo come si sa assai secretive fino alla paranoia, all’ossessione. Ma non ci sono gossip. D’Alessandro non ha mai infranto – prima nel libro di memorie si suoi trent’ammi con il signor Kubrick e poi in questo documentario – il patto tacito di rispetto verso il suo padrone. E uso volutamente qusto termine aracaico perché davvero quello tra Emilio e Kubrick è un rapporto servo-padrone che si riallaccia a classici, immarcescibil modelli narrativi e non solo narrativi, dal Don Giovanni di Mozart-Da Ponte a Goldoni a, perché no, Hegel al Brecht di Puntila. Emilio è leale, dice ma mai troppo, senza valicare la linea invisibile della consegna del silenzio, raccontando di come si conobbero – fu lui a trasportare senza danneggiarlo il fragile megafallo pop di Arancia meccanica, conquistando immediatamente la fiducia del signor Stanley – e la loro storia successiva di inseparabili. Anche se (mi pare almeno di ricordare dal documentario) a un certo punto ci fu uno strappo sanato da una successiva ripresa dei rapporti. Mentre Stanley Kubrich progettava e girava Barry Lyndon, Shining, Full Metal Jacket e l’ultimo capolavoro perturbante oggi più che allora, Eyes Wde Shut, lui, il suo autista, c’era, pronto ad assecondare ogni richiesta, anche la più difficile da esaudire. D’Alessandro mostra oggetti provenienti dai vari set, fotografie, biglietti degli ordini e dei desiderata del ‘padrone’, altri reperti minimi. Non ci sono rivelazioni sconvolgenti che possano riscrivere il profilo consegnatoci da cronache e storia del grande esule americano a Londra, dell’autorecluso stanco del mondo, né tantomeno quanto già sappiamo e abbiamo visto dei suoi film. Il bello di questa eperienza e di questo documentario che la ricostruisce sta nel mistero di una relazione tra il genio e l’everyman, della reciproca dipendenza pur nell’asimmetria, dell’accettata sottomissione da parte dell’umile. O sarà meglio chiamarla devozione, come si conviene quando la sottomissione è verso un uomo con dentro una scintilla, un’eco, un riflesso del divino?

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, documentari, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Film stasera in tv: ‘S is for Stanley’, docu di Alex Infascelli (merc. 25 luglio 2018, tv in chiaro)

  1. Pingback: 20 film stasera in tv! (merc. 25 luglio 2018, tv in chiaro) | Nuovo Cinema Locatelli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.