23 film stasera in tv (giov. 23 agosto 2018, tv in chiaro)

Closed Circuit

Il Grande Gatsby (la versione del 1949 con Alan Ladd)

Cliccare il link per la recensione di questo blog. Alcune schede si riferiscono a precedenti messe in onda.

Michael di Nora Ephron, Cine Sony, ore 21,00.
The Truth about Charlie di Jonathan Demme, la5, ore 21,10.
Prima e dopo di Barbet Schroeder, Cine Sony, ore 21,10.
Dustbin Baby, Tv2000, ore 21,15.
BBC movie, quindi di qualità british certificata, intorno a una ragazzina di nome April abbandonata neonata in un bidone dei rifiuti e adesso in rotta con la madre adottiva. Ed ecco la voglia – che credo sia un passagio psicologico e esistenziale di molti ragazzi adottati – di mettersi in cerca della madre biologica. Medio. Prevedibile. Decoroso.
Jurassic Park di Steven Spielbeg, Focus (canale 35), ore 21,15.
Uno dei film di maggiore incasso della storia di Hollywood, un colpo di genio di Steven Spielberg che intuisce tutto il potere fascinatorio e di incantamento sul pubblico contemporaneo della lontana era dei dinosauri. Inutile raccontare la storia, che è tra le più conosciute al mondo. Film giocattolo nel senso migliore, rifondazione del cinema popolare attraverso il primato degli effetti speciali su ogni altro elemento, attori compresi. All’origine c’è un romanzo di un altro genio, Michael Crichton.
Un momento di follia di Jean-François Richet, Tv8, ore 21,25.
Fantozzi subisce ancora, Nove, ore 21,25.
Odio Fantozzi, che sia in libro o al cinema (e non mi si tirino in ballo le solite storie: Umberto Eco, Fantozzi come grande maschera italiana, Villaggio genio ecc. ecc.). Reggo sì e no qualche scena del primo e fondativo film, per il resto zero. Però doverosamente segnalo questo quarto film, anno 1983, con Neri Parenti già subentrato alla regia a Luciano Salce. Qui la mostruosa figliola del ragioniere resta incinta. Il resto, qunto a trivialità, ve lo potete immaginare.
Il prescelto di Neil LaBute, Rete4, ore 21,27.
Giorni d’amore di Giuseppe De Santis, Rete Capri, ore 22,30.
Accerchiato, Rai4, ore 22,48.
Dedicato ai fans, dichiarati e silenti, di Jean-Claude Van Damme. Questo è un suo film del 1993, dunque del suo periodo migliore. Con lui che, evaso dal carcere, trova rifugio presso una giovane vedova con figliolo a carico (è Rusanna Arquette). Scenderà in campo con muscoli e pugni e arti marziali quando si tratterò di difenderla da certi prepotenti. Una trama estern virata a uso del mitologico action hero JCVD.
Viaggio sola di Mara Sole Tognazzi, Rai Movie, ore 22,50.
Superman II di Richard Lester, Mediaset Italia2, ore 22,50.
Il vero, grande, inimitabile Superman del cinema, quello con Christopher Reeve diretto da Richard Lester, già regista dei Beatles. Qui il mite Clark Kent si toglie gli occhiali e si libra in tuta aderentissima nell’aria per un’altra volta, ed è sempre ooh! di meraviglia in platea. Lester subentrò a Richard Donner, regista del primo episodio, defilatosi per dissensi con la produzione.
Avventure di un uomo invisibile di John Carpenter, Cine Sony, ore 23,00.
Un Carpenter del 1992 ormai lontano dai suoi immensi, inquietanti film del decennio oprecedente (Fuga da New York, Distretto 13 le brigate della morte), ma sempre autore in  grado di imprimere un segno speciale al prorio cinema. Come in questa comedia con risvolti action in cui un uomo già qualunque diventa per una casuale concatenazione di eventi invisibile, e obiettivo di chi intende sfruttare a fini di spionaggio questa sua condizione. Con Chevy Chase e Daryl Hannah.
I tre giorni del Condor di Sydney Pollack, Iris, ore 23,08.
Le età di Lulù di Bigas Luna, Tv8, ore 23,15.
Il grande Gatsby di Elliott Nugent, Tv2000, ore 23,30.
Convoy – Trincea d’asfalto di Sam Peckinpah, Italia 7Gold, ore 23,30.
L’esorcista di William Friedkin, Rete4, ore 23,35.
Cara mamma, con amore, Cher, Rai5, ore 23,42.
Tutto in famiglia. Cher in occasione degli 85 anni della madre le dedica (producendolo) questo docu. Nel quale si ricostruisce vita e opere della vitalissima vegliarda, i suoi amori e i suoi sei matrimoni, il suo sogno di diventare una star della canzone (ci provò, con scarso successo). Adesso è finalmente al centro di un film, di questo film tutto suo. Che si lascia guardare, pur nei suoi toni inevitabilmente celebrativi. Mamma Georgia è simpatica, la sua storia così americana merita di essere seguita. E poi ci sono Cher, la sorella. C’è il figlio di Cher e di Donny Bono Chaz, già Chastity prima della transition di genere da donna a uomo.
Closed Circuit, Rai2, ore 23,50.
Poco visto, ma non così tracurabile, film inglese del 2013 che oarte come legal thriller per poi svoltare in noir e spy story. Da vedere anche, soprattutto, perché scritto da Steven Knight, sceneggiatore di gran bei film come La promessa dell’assassino, Locke e Allied. Un terrorista che di cognome fa Erdogan!) viene arrestato e mandato a processo: che, come cosentito dalla legge britannica, sarà secretato. Una ex coppia, avvocato lui e avvocato lei, vengono coinvolti nella difesa dell’imputato, Ma si troveranno nel pieno di una trama impevedibile. Knight è una garanziae i due attori, Eric Bana e Rebecca Hall, pure.
Ieri, oggi, domani di Vittorio De Sica, Rai Movie, ore 0,10.
L.A. Confidential di Curtis Hanson, Tv8, ore 0,45.
Michael Collins di Neil Jordan, Cin Sony, ore 0,50.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi