12 film stasera in tv (in chiaro) – martedì 16 ottobre 2018

The Great Wall

Nessuno si salva da solo

Cliccare il link per leggere a recensione. Alcune schede possono riferirsi a precedenti messe in onda.

L’indiana bianca di Gordon Douglas, Iris, ore 21,00.
Western dei primi Cinquanta con parecchie affinità con il capolavorissimo di poco successivo Sentieri selvaggi di John Ford. Anche qui ragazze rapite dagli indiani (sì, vabbé, dovrei dire nativi americani, ma come si fa?), anche qui uomini audaci che sfidando minacce di ogni tipo si mettono sulle loro tracce. Le ritroveranno, ma si troveranno anche di fronte all’inaspettata resistenza a tornare a casa delle due ragazze. Un film che pone la questione indiana senza schematismi, anticipando certi film anni Sessanta e Settanta come Soldato blu e Piccolo grande uomo.
Nessuno si salva da solo di Sergio Castellitto, Rai Movie, ore 21,10.
Three Kings di David O. Russell, Spike (canale 49 dt), ore 21,30.
The Great Wall di Zhang Yimou, Italia 1, ore 21,27.
Colossale storico-bellico-fantastico-orrorifico di produzione cinese ma di ambizioni planetarie e di onquusta del mercato globale, come rivela il cast di star hollywoodiane in lucrosa trasferta, Matt Damon e Willem Dafoe in testa. Una sfida eevidente di Pechino all’gemonia cinematografica americana. Due occidentali in Cina in tempi remotissimi per impossessarsi della mitica polvere da sparo lì scoperta, si troverannlo coinvolti nella difesa del regno dall’asalto di un esercito di mostri. Naturalmente sarà la Grande Muraglia l’estrema linea di difesa dove si giocheranno le sorti della guerra. Dirige il maestro assai caro al regime Zhang Yimou, che cava meraviglie e fantasmagorie e coreografie stupefacenti dalle scene di battaglia, senza però riuscire a riscattare un film che resta nel suo fondo mediocre.
Non siamo angeli di Neil Jordan, Paramount Channel, ore 23,00.
Favola buonista di Neil Jordan sottoforma di gangster movie. Anni Trenta, due evasi vengono scambiati per due sacerdotiin un villaggio vicino alla frontiera canadese. Un qui pro quo via l’altro, e qualche disastro sfiorato prima dell’inevitabile lieto fine. L’irlandese Neil Jordan porta, nella raffigiurazione dei riti e culti di una piccola comunità cattolica, qualcosa della sua identità irlandese. Con la coppia allora fortissima – era il 1989 – Robert De Niro-Sean Penn.
Lo sceriffo senza pistola di Michael Curtiz, Iris, ore 23,08.
La guerra di Charlie Wilson di Mike Nichols, Rete 4, ore 23,17.
Tropicalia, Rai 5, ore 23,26.
Nessuno mi può giudicare di Massimilano Bruno, Tv8, ore 23,30.
Gran successo al botteghino – correva l’anno cinematografico 2011/12 – di Paola Cortellesi. La quale, diretta da Massimiliano Bruno, interpreta una riccastra dai modi arroganti che precipita di colpo nella povertà: tutta colpa di un marito dai loschi traffici che finisce con l’inguaiarla. Nella necessità di trovare in poco tempo un bel po’ di soldi sennò le tolgono l’affidamento dei figli, ecco che si mette senza troppa convinzione a fare la escort. Sarà un inaspettato successo di mercato. Finché naturalmente si innamorerà di un brav’uomo che nulla sa, e potete immaginare i qui pro quo ecc. Commedia come si dice amarognola che si regge tutta sulla performer Cortellesi, bravissima con una qualche tendenza a strafare e debordare. Raoul Bova è l’amato. Strepitosa Anna Foglietta quale maestra di prostituzione.
Miele di Valeria Golino, Rai Movie, ore 23,35.
Il figlio della sposa di Juan José Campanella, Iris, ore 1,01.
Giovannona coscialunga, Paramount Channel,ore 1,10.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi