Film stasera in tv: AMEN. di Costa Gavras (giov. 25 ottobre 2018, tv in chiaro)

Amen. di Costa Gavras, Iris, ore 21,00. Giovedì 25 ottobre 2018.
Ma il Vaticano sapeva? E cosa fece per fermare l’Olocausto? Domande che si fanno dal dopoguerra e che sono sfociate spesso in esplicite accuse al pontefice di quel periodo, Pio XII, per non essere intervenuto come sarebbe stato necessario e doveroso. L’acme fu raggiunto negli anni Sessanta, con la pièce-scandalo Il Vicario del tedesco Rolf Hochhuth. Questo film del 2002 di Costa Gavras, storico maestro del cinema politico di denuncia fin dai tempi di Z l’orgia del potere, riaffronta la questione e rinfocola la polemica sposando la tesi colpevolista del silenzio del Vaticano. E rielaborando il testo di Hochhuth. Lo fa attraverso una narrazione fictionalizzata, fortemente emblematica e didascalica, di un tedesco che apprende dell’esistenza dei campi di sterminio e cerca di sensibilizzare il Papa. Si scontrerà con un muro di gomma e l’unico dalla sua parte sarà un giovane gesuita. Il massacro non cesserà. Furibonde polemiche alla sua uscita, anche per via del manifesto, firmato dal solito provocatorio (provocatore?) Oliviero Toscani, con una croce che diventa svastica. Da vedere, perché il franco-greco Costa Gavras, pur se non avvezzo alle sottigliezze di racconto e alle sfumature, è un autore robusto che il suo mestiere lo sa fare egregiamente. Il pretino è Mathieu Kassovitz, un tempo grande regista. Ricordate L’odio?

il discusso manifesto di Oliviero Toscani per il film, con la croce cristiana che diventa croce uncinata
Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.