15 film stasera in tv (merc. 21 novembre 2018, tv in chiaro)

Treno di notte per Lisbona

The Rolling Stones Olé Olé Olé: viaggio in America Latina

 

Cliccare il link per la recensione di questo blog (alcune schede si possono riferire a precedenti messe in onda).

True Lies di James Cameron, 20, ore 21,00.
Ormai classico action diretto da James “Avatar” Cameron con uno Schwarzenegger d’annata e Jamie Lee Cuetis.
La teoria del tutto di James Marsh, Iris, ore 21,00.
Paradiso perduto di Alfonso Cuarȯn, Cine Sony, ore 21,00.
Una delle molte cineversioni di Grandi speranze di Dickens. Con alla regia Alfonso Cuarȯn, futuro Leone veneziano per ROMA, qui ancora al servizio delle medie produzioni holyhwoodiane. Dall’Inghilterra ottocentesca dickensiana ci si sposta, con qualche forzatura, nella Florida del Duemila, e poi a New York, mecca di tutti gli artisti come il giovane uomo protagonista. Scialo di star: Ethan Hawke, Gwyneth Paltrow, Anne Bancroft e Robert DeNiro.
Il segreto dei suoi occhi (il remake), Rai 1, ore 21,25.
Harry Potter e il principe mezzosangue di David Yates, Italia 1, ore 21,30.
Il sesto film della saga. Dirige David Yates, regista anche di Animali fanastici, il nuovo franchise partorito dalla signora Rowling e prequel-spinoff di HP.
Scream 3 di Wes Craven, Spike, ore 21,30.
Sempre diretto da Wes Craven, il terzo episodio della saga horror con l’assassino mascherato da Urlo di Munch.
The Rollling Stones Olé Olé Olé: viaggio in America Latina, Rai 5, ore 22,50.
L’inevitabile film sul molto mediatizzato tour in America Latina dei Rolling Stones, anno 2016. L’assai longeva band, e chi mai l’avrebbe detto visti gli stravizi dei loro giorni giovanili, si porta in pellegrinaggio tra masse di fans tripudianti e adoranti, in una smaccata autocelebrazione. S’è parecchio parlato e scritto della data a L’Avana: prima volta dei Rolling Stones a Cuba e potete immaginare l’accoglienza.
Zodiac di David Fincher, Paramount Channel, ore 23,00.
Sweet November, Cine Sony, ore 23,10.
Lei è libera-e-anticonformista, lui un uomo in carrierissima. Sarà per via dell’attrazione degli opposti, fatto sta che incredibilmente cadono innamorati. Tutto sembra procedere verso la perfetta felicità, finché non si scopre della malattia di lei. Un lacrima-movie figlio (degenere?) di Love Story. Con Charlize Theron e Keanu Reeves.
Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti, Rai 2, ore 23,20.
Le colt cantarono la morte e fu… tempo di massacro di Lucio Fulci, 7 Gold, ore 23,30.
Italian western di gran culto, con il mitologico Lucio Fulci – futuro re del nostro horror più gorey e repellente – alla regia e l’altrettanto mitologico Fernando Di Leo alla sceneggiatura. Ne esce ovviamente una cerimonia violentissima, brutale e sadica, officiata da un demoniaco cattivo interpretato dal Nino Castelnuovo che solo due anni prima era stato l’angelicato protagonista di Les Parapluies de Cherbourg di Demy. Il suo antagonista è Franco Nero, e basterebbero loro due a giustificare la visione.
Charlotte Gray di Gillian Armstrong, Iris, ore 23,35.
Treno di notte per Lisbona di Bille Agust, Rai Movie, ore 23,50.
La messa è finita di Nanni Moretti, la7, ore 0,40.

Treno di notte per Lisbona

 

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi