Film-capolavoro stasera in tv: ‘1997. Fuga da New York’ di John Carpenter (giov. 27 dicembre 2018, tv in chiaro)

1997: Fuga da New York di John Carpenter, Rete 4, ore 0,06. Giovedì 27 diembre 2018.
“Sono Jean Plissken”: John Carpenter inventa un eroe del cinema e un fantasy-action meraviglioso, immaginando una New York futuribil-distopica (eravamo nel 1981) trasformata in enorme lager per delinquenti, i peggiori, i più sanguinari, o per gli sfortunati che ci sono finiti dentro. Ma succede qualcosa di imprevedibile: il presidente Usa viene preso ostaggio sull’areo presidenziali da un gruppo di terroristi che vogliono far schiantare il velivolo contro un grattacielo (ricorda niente ? Sottolineo: il film è del 1981). Grazie a un congegno di sicurezza il presidente viene espulso dall’aereo, ma finisce nel bel mezzo della New York-prigione infestata dai peggiopri bastardi e dalle peggiori carogne. Solo un uomo, uno dei prigionieri, Jena Plissken (un Kurt Russell con benda sull’occhio e tatuaggi sui bicipiti che lo trasformeranno in icona), ha fegato e testosterone bastevoli per poterlo andare a cercare e liberare. Così gli danno 24 ore di tempo per riuscire nella missione, se non ce la fa morirà. Incomincia un’avventura destinata a diventare storia del cinema. John Carpenter firma il suo capolavoro, oltre che il suo maggior successo commerciale, dispiegando un immaginario tardopunk, post-atomico e pre-videogame immerso in una notte continua percorsa da presenze sub-umane e oltre-umane. Io lo amo moltissimo. Ricordo che uscì poco prima di Blade Runner e si crearono subito le due fazioni: io ero, e sono tuttora, pro Jena Plissken. Cast stracultistico. Oltre a Russell, Adrienne Barbeau (la rivedremo tra poco in Argo di Ben Affleck), Donald Pleasance, Ernest Borgnine e Lee Van Cleef.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.