Un grande film stasera (tardi) in tv: LA MASCHERA DEL DEMONIO di Mario Bava (merc. 5 giugno 2019, tv in chiaro)

La maschera del demonio di Mario Bava, Tv8, ore 0,30. Mercoledì 5 giugno 2019.
L’opera-manifesto di quella gloriosa benché breve stagione del nostro gothic horror che ebbe in Mario Bava e in Riccardo Freda i suoi massimi rappresentanti. Cominciò Freda nel 1956 con i Vampiri, sarebbe poi arrivato nel 1960 Bava con questo La maschera del demonio a codificare il genere e imporlo sui mercati mondiali. L’Italia aveva solo raramente trafficato con il fantastico e il pauroso, prediligendo per determinismo quasi genetico la commedia, il peplum e lo storico, il realistico. Questo e altri film dimostrarono che il nostro cinema poteva inoltrarsi in territori egemonizzati fino ad allora da Stati Uniti (Corman) e Gran Bretagna (la produzione di casa Hammer). Prendendo spunto da un racconto di Gogol, Mario Bava esplora e fa suo il cinema vampiresco, stregonesco, di possessione, in un bianco e nero di nordici espressionismi. Al centro del racconto un’aristocratica ridestata dalla tomba che si reincarna in una discendente a lei uguale (e qui qualche affinità con Malombra di Mario Soldati/Antonio Fogazzaro). Ovviamente saranno sangue, terrore e morte. Il macabro, perfino il sadico, si insinua nel nostro cinema dominato allora dal neorealismo rosa e prepara il terreno per la successiva esplosione dell’italian giallo alla Dario Argento. Barbara Steele fa suo La maschera del demonio affermandosi come icona sempiterna del gotico.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.