Film stasera in tv: CASOTTO di Sergio Citti (lun. 15 luglio 2019, tv in chiaro)

Casotto di Sergio Citti, Iris, ore 21,16. Lunedì 15 luglio 2019.
Del ’77, è il film di maggior impatto commerciale girato da Sergio Citti, fratello di Franco attore-feticcio di Pasolini, e lui stesso a Pasolini molto vicino, sorta di Virgilio che sapeva condurlo e guidarlo nei meandri delle suburre sottoproletarie romane fornendogli informazioni e anche chiavi per captarne i valori, disvalori e linguaggi. Quella particolare lingua dei film romani di Pasolini pare molto debba alla consulenza proprio di Sergio Citti, il quale a un certo punto intraprese una carriera in proprio d’autore, realizzando un cinema popolar-periferico-lumpenproletario quasi in presa diretta con quel mondo borgataro da cui proveniva, qualcosa che non ha altri riscontri nel nostro cinema e che resta a tutt’oggi un unicum. Devo dire che io non ho mai amato granchè i film di Sergio Citti, di un pasolinismo senza Pasolini che non mi ha mai davvero convinto. Mi infastidì anche il tentativo di certa critica di farlo passare dopo la morte del regista-poeta come il suo naturale erede in cinema. I suoi estimatori però sono molti e illustri. Questo Casotto poi andò abbastanza bene anche al box office. Un affresco corale e multistorie che ruota intorno a una cabina collettiva sul litorale romano, un giorno d’estate. Una parata di corpi presentati naturalisticamente, carne offerta allo spettatore come sul banco di una macelleria di borgata. C’è molto sesso, forza tellurica che smuove il mondo e le cose e le persone. Ci sono appetiti erotici divoranti. Una coppia di nonni cerca di trovare un fidanzato per la giovane nipote incinta, un sacerdote ha un segreto da barzelletta (scurrile, ovvio), e poi due pappagalli da spiaggia, due sorelle che cercano di conquistare un austero burocrate, culturisti, voyeur. Cast pazzesco: Ugo Tognazzi, Paolo Stoppa, Mariangela Melato, Gigi Proietti, Catherine Deneuve, Michele Placido, Franco Citti, Ninetto Davoli. Più Jodie Foster (Jodie Foster!) allora reduce da Taxi Driver come nipote incinta, ovvio Più, apparizione di culto, Flora Mastroianni.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.