19 film stasera in tv (venerdì 4 ottobre 2019, tv in chiaro)

Blackhat

Strangerland

Cliccare il link per la recensione di questo blog.

Le verità nascoste di Robert Zemeckis, Rai Movie, ore 21.10.
Danni collaterali di Andrew Davis, Iris, ore 21:11.
Uno degli ultimi Schwarzenegger-movie di successo. Un mi-faccio-giustizia-da-solo di un roccioso vigile del fuoco cui un attentato terorista ha distrutto la famiglia. I cattivi erano allora – anno 2002 – non ben precisati estremisti colombiani. Attenzione, c’è Francesca Neri in escursione a Hollywood.
Troy di Wolfgang Petersen, canale 20, ore 21:14.
Omero incontra il peplum e il fantasy. L’Iliadee al tempo dei blockbuster. I puristi si indagnaono, il pubblico però premiò la strana impresa (era il 2004). Con Brad Pitt, Diane Kruger, Eric Bana e Orlando Bloom. Cameo di pregio di Peter O’Toole.
Charlotte for Ever di Serge Gainsbourg, Cielo, ore 21:15.
Sette anni in Tibet di Jean-Jacques Annaud, Paramount Channel, ore 21:15.
Fury di David Ayer, Rai 4, ore 21:19.
Final Destination, Italia 2, ore 21:19.
La morte ti aspetta e s’è segnata la data: come sfuggirle? Primo capitolo di una saga horror tra le più fortunate degli anni Duemila.
I guardiani della Galassia vol. 2, Italia 1, ore 21:20.
Secondo episodio della saga galattica meno seriosa e più goliardica che si sia visto al cinema. Non così nuovo e frescoc ome il primo, ma più che guardabile.
Mai Stati Uniti dei fratelli Vanzina, Rai 3, ore 21:20.
Commedia di famiglia, come spesso nei Vanzina nella loro fase matura (si pensi a Il pranzo della domenica: da recuperare), di scarso successo al box office, ma interessante per la finezza con cui va a osservare il lento formarsi di una quasi-famiglia che non sapeva di esserlo. Mettendo in scena tipi umani diversi, ma ciascuno a suo modo sigificativo della contemporaneità italiana. Cinque persone, cinque tra uomini e donne, scoprono di essere figli dello stesso padre, da nessuna di loro mai conosciuto: nominati eredi, per poter ricevere quanto loro spetta dovranno andare insieme in Arizona a spargere le ceni del defunto. Tra differenze, conflitti e impreviste affinità, finiranno con lo stabilire una qualche alleanza. L’antico schema narrativo degli sconosciuti costretti a convivere e a scendere a patti uno con l’altro funziona ancora bene. Con Vincenzo Salemme, Ambra Angiolini, Ricky Memphis, Anna Foglietta, Giovanni Vernia.
Blackhat di Michael Mann, Iris, ore 23:18.
Monuments Men di George Clooney, Paramount Channel, ore 23:20.
Un ragionevole dubbio, Rai Movie, ore 23:25.
Un discreto legal thriller del 2014, protagonista un assistente procuratore in ascesa che una notte, ubriaco, investe un passante. Il classico passo falso. Temendo per la sua carriera, scappa. Ma quando l’investito muore e lui si ritrova a far da accusatore dell’uomo ritenuto responsabile dell’incidente, si trova di fronte a un dilemma che non è solo morale. Sarà l’inizio di un intreccio dalle molte sorprese. Con Dominic Cooper e Samuel L. Jackson.
Indio Black, sai che ti dico: sei un gran figlio di…, di Gianfranco Parolini, 7Gold, ore 23:30.
Avete in mente quando in C’era una volta… a Hollywood il divo in decadenza Rick Dalton (Di Caprio) se ne vola a Roma a girare qualche spaghetti western allo scopo di risollevare una pericolante carriera? Ecco, era il 1970 quando il carico di gloria ma ormai non più così all’apice Yul Brinner arriva in Italia per girare questo western. Dov’è un avventuriero che dà una mano decisiva a un gruppo di rivoluzionari messicani (siamo ai tempi della ribellione contro l’imperatore Massimiliano venuto dall’Europa) per recuperare un carico d’oro.
Il tempio di fuoco di J.Lee Thompson, Spike, ore 23:30.
Archeo-avventuroso del 1986 con la star del bicipite Chuck Norris che con Lou Gossett Jr. (il sergentaccio di) forma una coppia fracassona in cerca di un tesoro sepolto sotto un tempio azteco. B-movie che non pretende di essere altro che ricicla gli spielberghismi di Indiana Jones in chiave bassa e povera. Ma attenzione, alla regia c’è il glorioso veterano J. Lee Thompson di I cannoni di Navarone e Il promontorio della paura. Respect!
Chaos, Rai 4, ore 23:40.
Action dei primi anni Duemila con due star del genere, Jason Statham e Wesley Snipes, a confronto-scontro: uno poliziotto, l’altro bandito. C’è anche Ryan Philippe.
Lanterna verde, Italia 1, ore 23:54.
Uno dei pochi film tratti dai DC Comics che si siano rivelati un disastroal box office. Ryan Reynolds si rifarà con Deadpool.
Strangerland, Canale 5, ore 0:36.
Film australiano del 2015 con la diva Nicole Kidman quale madre di famiglia che si trasferisce in un postaccio lontano da Dio e dagli uomini insieme al marito Joseph Fiennes. Succede che i loro due figli adolescenti scompaiano nel nulla. Ed è l’inizio di uno psycho-thriller dai molti sorprendenti risvolti (compreso il complicato intreccio con la cultura aborigena).
Blindness – Cecità di Fernando Mireilles, Rai 2, ore 0:40.
Bambini del Pentcho, docu di Stefano Cattini, Rai Storia, ore 1:00.
Si dovrebbe prima o poi tracciare una mappa dei tanti film con al centro storie di navi di disperati, nuove zattere della medusa, a partire da Exodus di Otto Preminger e La nave dei folli di Stanley Kramer. Questo docu di un paio di anni fa rientrerebbe a pieno tiolo nella lista. Ricostruzione di fatti ad altissima tensione realmente successi nel 1940. Dal porto sul Danubio di Bratislava parte un rimorchiatore carico di oltre 500 ebrei, adulti e bambini, che tentano di sfuggire alla morsa nazista. Destinazione: un porto del Mar Nero dove li aspetta una nave che li porterà in Palestina. Ma ci saranno inciampi, contrattempi, infiniti ostacoli da superare, sicché quando il rimorchiatore arriva finalmente al Mar Nero la nave che doveva aspettarli non c’è più. E allora la decisione di farcela da soli, cercando di raggiungere con quel vecchio rimorchiatore il Mediterraneo e poi la Palestina. Una storia drammaticamente vera. Da non perdere, nonostante l’ora (eventualmente recuperare su RaiPlay).

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.