Film stasera in tv: BEL AMI di Declan Donnellan (domenica 29 dicembre 2019)

Bel Ami di Declan Donnellan e Nick Ormerod, Rai Movie, ore 23:05. Domenica 29 dicembre 2019.
Recensione che rielabora quella scritta dopo la proiezione del film alla Berlinale 2012.
Storia ottocentesca da Guy de Maupassant, ma assai attuale per i suoi intrighi, le ambizioni, i giochi di potere e di sesso all’ombra dei media. L’ascesa di un giovanotto di ottimo aspetto e zero scrupoli nella Parigi fin de siècle. Una delle prime escursioni di Robert Pattinson fuori e oltre Twilight.

Le tre attrici di Bel Ami. Da sinistra: Kristin Scott Thomas, Uma thurman, Christina Ricci

Bel Ami- Stroria di un seduttore, regia di Declan Donnellan e Nick Ormerod. Con Robert Pattinson, Uma Thurman, Kristin Scott Thomas, Christina Ricci, Colm Meaney.

Pattinson e Thurman

Versione lussuosa ma neanche troppo (location in Budapest, che somiglia – assicurano i due registi – a Parigi, però costa meno) del gran romanzo fine Ottocento di Guy de Maupassant, che da allora non solo non è invecchiato, ma anzi sembra descrivere vizi, ambizioni, abiezioni, turpitudini e compromessi più che mai attuali e assai contemporanei. La storia è nota, o almeno si dice che lo sia. Il bel Georges Duroy si ritrova spiantato in una soffitta a Parigi dopo due anni di servizio militare in Nord Africa. Ma ganzo com’è, privo di scrupoli e con la faccia e il corpo che si ritrova non ci metterà niente a tirarsi fuori dalla melma. Entra nel letto di signore belle e soprattutto potenti in quanto mogli o cortigiane di potenti, le userà e un po’ si farà usare come un toyboy, farà un carrierone come giornalista sfruttando le informazioni che gli arrivano attraverso le alcove, poi butterà via tutte le dame cui deve la scalata sociale per sposare una giovanissima ereditiera figlia di una delle sue ex amanti. Storia meravigliosa, archetipica ormai, che si rinnova ogni volta che un giovanotto di sana muscolatura e scrupoli assai più molli voglia fare il suo bel salto, che si tratti di farlo nei giornali di ieri o nella tv di oggi o nella Hollywood di sempre. Parabola esemplare, che però di questi tempi di marchettari e marchettare, potere dei media e uso dei media per ogni possibili gioco e doppio gioco, era proprio il caso di rispolverare. Buona l’idea dei due registi inglesi, che però potevano anche avere un po’ di coraggio in più, essere più acri, de-sentimentalizzare ulteriormente il plot, incrudelire caratteri e storia. Attori all’altezza? Alla conferenza stampa seguita alla proiezione alla Berlinale 2012 il produttore Uberto Pasolini (lo stesso di Full Monty) ha dichiarato che trattasi sì di un film britannico ma non con attori britannici, bensì con attori di tutto il mondo scelti semplicemente perché erano i meglio possibili per i loro ruoli. Ora, nessun dubbio quando si pensa alle tre signore, Uma Thurman, Kristin Scott-Thomas e Christina Ricci. Ma Robert Pattinson come Bel Ami era di sicuro un’incognita: dico, l’esangue signore della saga Twilight. Produttore e registi ci hanno creduto fortememente, hanno scommesso su di lui. Se nella prima parte, quella della seduzione totale, Pattinson appare fin troppo ceebrale e non così animalesco come si vorrebbe, nella seconda, quando c’è da tirar fuori di Bel Ami le armi subdole della manipolazione, il pallido prence di Twilight mostra di possedere quel che di luciferino e debosciato che occorre. Attenzione ai nomi dei registi, soprattutto a quello del britannico Declan Donnellan, operante da parecchi anni sui palcoscenici più gloriosi d’Europa, i londinesi Old Vic e Royal National Theatre, il Salisburgo Festival, il Piccolo Teatro di Milano: dove nel 2018 ha portato un’edizione giovinastra e teppistica, assai efficace, svelta e molto amata dal pubblico, dell’elisabettiana-giacomiana Tragedia del vendicatore di Thomas Middleton. Nick Ormerod, che con lui firma questo Bel Ami, è il suo storico costumista. Un film che se allora sembrò non così memorabile, oggi merita più attenzione per la statura di chi lo ha diretto e per essere stato il primo, coraggioso passo nella carriera post-Twilight di Robert Pattinson.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Film stasera in tv: BEL AMI di Declan Donnellan (domenica 29 dicembre 2019)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.