14 film stasera in tv (venerdì 3 gennaio 2020)

Miracolo a Le Havre

Tutto quello che vuoi

Cliccare il link per la recensione di questo sito.

Quattro passi tra le nuvole di Alessandro Blasetti, Rete Capri (122 dt), or 21:00.
Tora! Tora! Tora! di Richard Fleischer, Rai Movie, ore 21:10.
I due capitani di Rudolph Maté, 7Gild, ore 21:15.
Western del 1955 che gode di una certa consderazione critica, con Fred McMurray e la star nascente Charlton Heston incaricati dal governo di esplorare la Louisiana appena acquistata dalla Francia. Si ritroveranno in mezzo a una guerra tra clan nativoamericani rivali. Con una storia tra Charlton Heston e una ragazza di una delle tribù in conflitto, il che colloca il film tra i primi a porre la questione degli amori interetnici. Diretto da Rudolph Maté, già assistente di Karl Freud, già aiuto operatore sul set di La passione di Giovanna d’Arco di Dreyer: uno dei tanti réfugé mitteleuropei (era nato a Cracovia in una famiglia ebraica) a Hollywood.
L’attimo fuggente di Peter Weir, la7, ore 21.15.
Tutto quello che vuoi di Francesco Bruni, Rai 3, ore 21:20.
Poco visto, e quindi da recuperare stasera in tv, questo film del 2017 di Francesco Bruni, già sceneggiatore di Paolo Virzì per cose belle e bellissime come Ferie d’agosto e Caterina va in città e da qualche anno regista in proprio: Scialla! resta il titolo più noto. E anche in Tutto quello che vuoi, come in Scialla!, assistiamo a un confronto tra generazioni diverse, stavolta però risolto in chiave di commedia lieve. Il ragazzo Alessandro fa da badante all’85enne Giorgio, un intellettuale assai diverso da lui che viene ‘dal popolo’. Tutti e due, conoscendosi, cambieranno e impareranno qualcosa. Il bello di questo pacato racconto di formazione sta nei suoi due interpreti, Giuliano Montaldo, uno dei nostri grandi registi anni Sessanta-Settanta-Ottanta, e Andrea Caperzano, attor giovane assai promettente già visto nel bellissimo La terra dell’abbastanza e nel più recente Il campione. Film anche da ascoltare, Bruni è un ottimo dialoghista.
Miracolo a Le Havre di Aki Kaurismaki, Tv2000, ore 21:20.
Indiana Jones e il tempio maledetto di Steven Spielberg, Italia 1, ore 21:35.
Bullet in the Head di John Woo, 7Gold, ore 23:15.
Senza tregua di John Woo, Iris, ore 23:25.
Quelli della San Pablo di Robert Wise, Rai Movie, ore 23:40.
Risvegli di Penny Marshall, la7, ore 23:45.
Dal mitologico libro di casi clinici di Oliver Sacks un film che resta parecchio al di sotto della sua fonte. Il bizzarro, il surreale, il sorprendente, perfino il poetico negli effetti su pazienti in coma della somministrazione di un farmaco sperimentale. Risvegli sì, ma, dopo, viteche poco somigliano a quelle precedenti il lungo sonno e che sembrano reinventarsi oltre ogni immaginazione. Come una rinascita. Con Robert De Niro e Robin Williams. Se l’avesse girato David Lynch.
Indiana Jones e l’ultima crociata di Steven Spielberg, Italia 1, ore 0:00.
Il meno riuscito della tetralogia di Indiana Jones. Allora sembrò fiacco e inutilmente ripetitivo, oggi chissà, grazie all’effetto nostalgia potrebbe guadagnarci.
La morte di fa bella di Ribert Zeemeckis, Rete 4, ore 0:10.
Chant d’hiver di Otar Iosselani, Rai 3 (Fuori orario), ore 0:35.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.