Film-capolavoro stasera in tv: PER UN PUGNO DI DOLLARI di Sergio Leone (lunedì 6 gennaio 20120)

Per un pugno di dollari di Sergio Leone, Rai Movie, ore 21,10. Lunedì 6 gennaio 2020.
Quando Sergio Leone codificò lo spaghetti-western reinventando un genere fino ad allora quintessenzialmente americano. Tempi rallentati, primi piani alternati a campi lunghissimi, un décor mai visto prima che ridisegna un Texas-Messico immaginario, polveroso e crudele, sud di ogni sud del mondo fatto di sudore, sangue, strade calcinate, immensi spazi desertici abbacinati dal sole. Una messinscena ritualizzata e ieratica per raccontare la storia dello Straniero (Clint Eastwood, of course, anche lui inventato dal nulla da Leone), un uomo solo che praticando il doppio gioco riuscirà a mettere l’una contro l’altra le due spietate famiglie che si contendono il dominio di un povero, inerme villaggio. Ho adorato Per un pugno di dollari dalla prima volta che lo vidi, e non mi ha mai deluso nelle successive visioni. Uno dei migliori film italiani di sempre e, a mio parere, il miglior Sergio Leone (amo pazzamente la cosiddetta Trilogia del dollaro, molto meno i suoi film successivi; trovo C’era una volta il West grande però qua e là insopportabilmente pompier, e, sorry, non sono mai stato un estimatore di C’era una volta in America). Poi c’è, come antagonista dello Straniero e massimo villain, Gianmaria Volontè, creditato come John Wells; c’è Ennio Morricone, e non occorre dire altro. Margarita Lozano è la matriarca senza pietà né legge, Marianne Koch la govane donna sottratta al povero marito, contesa e schiavizzata. “Al cuore Ramon! Al cuore!”; “Quando un uomo con la pistola incontra un uomo con il fucile è un uomo morto”. Chi se lo dimentica più?

Questa voce è stata pubblicata in cinema, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.