Film stasera in tv: GLI ANNI SPEZZATI di Peter Weir (sabato 11 gennaio 2020)

Gli anni spezzati (Gallipoli), la7, ore 23:30. Regia di Peter Weir. Con Mel Gibson.
Gran film, anno 1981, del Peter Weir ancora professionalmente australiano, prima del suo approdo a Hollywood. Con un Mel Gibson giovanissimo, aurorale, e pure lui prossimo a sbarcare in America, anche grazie al successo di questo Gli anni spezzati. Puro cinema anti-guerra, nel solco dell’illustrissimo filone pacifista che va da All’Ovest niente di nuovo al kubrickiano Orizzonti di gloria a Uomini contro di Rosi. Pure qui difatti si parla di quel massacro su vastissima scala che fu la prima guerra mondiale. Australia, due ragazzi si arruolano, senza avere le idee troppo chiare in testa, in cavalleria. Finiranno nelle truppe britanniche impegnate nella sanguinosa e lunghissima battaglia sui Dardanelli che le oppone alla Turchia e alle sue alleate Germania e Austria (una battaglia voluta fortissimamente da un allora giovane Winston Churchill). Un assalto al Bosforo che non riuscì, ma che lasciò sul terreno decine di migliaia di morti dall’una e dall’altra parte. Un episodio poco conosciuto in Italia, e dunque ben venga la messa in onda tv del film di Peter Weir. Uno dei libri di culto degli anni Dieci, Zona del francese Mathias Énard (Rizzoli), rievoca quello scontro: “i caduti della battaglia di Gallipoli … dieci mesi di battaglia e centocinquantamila cadaveri francesi, algerini, senegalesi, inglesi, australiani, neozelandesi, sikh, indù, turchi, albanesi, arabi o tedeschi” (pag. 43).
Postilla: sul massacro della prima guerra mondiali è anche l’imminente, molto atteso, e già premiato come migliore film ai Golden Globes, 1917 di Sam Mendes.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.