Film stasera in tv: SING STREET di James Carney (domenica 19 gennaio 2020)

Sing Street di James Carney, Rai Movie, ore 23:00. Domenica 19 gennaio 2020.

Ha il suo manipolo di fan, e gode di un suo piccolo culto, il trentottenne dublinese James Carney. Autore con questo Sing Street (2016) e i precedenti Once e Tutto può cambiare di una trilogia che potremmo chiamare di musical da strada. Uno dei rari esempi negli anni Duemila di reinventare un genere come il film-con-musiche-e-canzoni che, nelle sue forme e nella sua essenza, non s’è mai scostato troppo dagli esempi classici, dal pardigma messo a punto eoni fa nella Golden Era hollywoodiana. Invece lui immerge il genere o quel che resta letteralmente nella vita da strada tra busker, homeless, sognanti flaneur, povera gente e gente qualunquemente media, in un realismo minuscolo senza grandi storie da esibire al pubblico. Con, se ricordo bene, pezz imusicali e canzoni creati ad hoc, su misura del suo cinema e di quanto va a raciontare di volta in volta. Cinema, quello di Carney, che non ho mai amato particolamente, sempre a richio com’è di crepuscolarismo o facile sentimentalismo, anche se devo riconoscerne la singolarità e anche la discrezione, la misura. Sing Street sembra un racconto autobiografico, innervato da esperienze dello stesso autore, dicendoci di un ragazzino voglioso – siamo nella Dublino tardi Ottanta – di mettere su una band pur sapendo pochissimo di musica (e gli altri del gruppo anche peggio di lui) per fare un po’ il figo e piacere alle ragazze. Anzi a una ragazza, la bellissima e apparentemmnte inarrivabile Raphin. E coinvolgendola nella realizzazione di un video musicale potrà finalmente conoscerla da vicino. Il resto è un romanzo piccolo piccolo di formazione, un viglio fare la rockstar tra quadretti scolastici di compagni bulli, stronzi ma anche no e familiari con genitori in via di separazione. Tutto assai depotenziato e carino (l’uso di questa parolaccia qui non è causale), senza mai graffiare davvero. Attori tutti rigorosamente sconosciuti e tutti, ovviamente, perfetti.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.