Un film-capolavoro stasera in tv: LE IENE di Quentin Tarantino (giovedì 23 gennaio 2020)

Le iene – Cani da rapina di Quentin Tarantino, Spike (canale 49 dt), ore 21:30. Giovedì 23 gennaio 2020.
Signori, il primo Tarantino. Una crime-story in forma di kammerspiel, con dialoghi magnifici (Quentin è innanzitutto un sublime sceneggiatore, poi un regista). Una rapina finita male, i reciproci sospetti, la resa dei conti in un hangar, il massacro. Film povero e di pochi mezzi, ma il genio si vede già tutto. Tesissimo. Violenza spettacolarizzata e voluttuosamente accarezzata dalla macchina da presa al limite della pornografia. Quentin è anche attore (forse per risparmiare?), in un cast che va da Tim Roth a Harvey Keitel. Film di debiti (Tarantino ha preso da molto cinema precedente, soprattutto da Rapina a mano armata di Kubrick nella scomposizione-frammentazione della struttura narrativa) e di crediti (saranno in molti a rubare da qui). Memorabile il cazzeggio – con Tarantino il cazzeggio acquista dignità letteraria – su Like a Virgin di Madonna. Del 1992, Le iene è l’incunabolo non solo del cinema del suo autore, ma anche di parecchio cinema futuro. Con un dubbio: non è che a tutt’oggi resti il miglior Tarantino?

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.