Un film raro stasera in tv: 1941, ALLARME A HOLLYWOOD di Steven Spielberg (sabato 1 febbraio 2020)

1941, Allarme a Hollywood di Steven Spielberg, Rai Movie, ore 0:35. Sabato 1 febbraio 2020.
Steven Spielberg meets John Belushi. Imprevedibile incontro, vista la differenza di stile e sensibilità tra i due. Difatti il film (del 1979) fu un flop, il primo del regista di Duel e Lo squalo, che fino a quel momento aveva inanellato solo successi. E però ci fece capire come Spielberg non fosse solo il cineasta nuovo che rifondava Hollywood tornando alla sue età classica, alle sue megaproduzioni, al family movie, ma anche un esploratore di sentieri più laterali e perigliosi. Farsa e grand grotesque ai tempi dell’attacco giapponese a Pearl Harbour, in una California che perde la testa temendo lo sbarco jap anche sulle sue coste. Mentre un sottomarino giallo – inteso come made in Japan – cerca di colpire Hollywood quale emblema della civiltà americana. La comicità rozza e surreale e assai fisica di Belushi, affiancato dal fedel Dan Aykroyd, fatica a ingranare con la grandeur compostamente classica di Spielberg. Ma 1941 resta un curioso esperimento e come tale va visto e riconsiderato. Raro, dunque fa benissimo Rai Movie a ripescarlo stasera. Sceneggiatura co-scritta da Robert Zemeckis (e il suo penchant per il bizzarro è evidente nel film). Qualche analogia – la storia del sottomarino – con l’Ave, Cesare dei Coen. Sarà un caso?

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.