21 film stasera in tv (martedì 5 febbraio 2020)

Equals

Cliccare il link per la recensione di questo sito.

Paradiso proibito di Anatole Litvak, Rete Capri (122 dtt), ore 21:00.
Chi è davvero Henriette? Arrivata nel Nuovo Continente dalla Francia per insegnare in un educandato, è avvolta da un’aura maudite, perseguitata da voci malevoli. Che la accusano di aver ucciso, quand’era governante in una famiglia, la moglie del padrone. Ispirato a un fatto di cronaca che fece delirare la Francia ottocentesca di Luigi Filippo e sembra anticipare il caso novecentesco delle sorelle Papin. Che sarebbe stato celebrato dai surrealisti come ribellione e sfregio all’ordine borghese-patriarcale. In Paradiso proibito (anno 1940), diretto da uno degli émigré a Hollywood dal centro Europa, Anatole Litvak, il noir si fa melodramma, con mattatrice la grandissima, e non si esagera, Bette Davis. Con lei il sempre ambiguo Charles Boyer.
5 bambole per la luna d’agosto di Mario Bava, Cine34, ore 21:10.
Ritorno a Cold Mountain di Anthony Minghella, Paramount Network, ore 21:10.
Leccatissimo flop di Anthony Minghella, allora reduce dal successo del Paziente inglese. Il cast stellare – Jude Law, Nicole Kidman, Renée Zellweger – non bastò a salvarlo.
Profumo – Storia di un assassino di Tom Tykwer, Iris, ore 21:11.
JFK, un caso ancora aperto di Oliver Stone, la7, ore 21:15.
Alien Covenant di Ridley Scott, Rai 2, ore 21:20.
L’ultimo Alien secondo Ridley Scott, dunque l’ultimo Alien dal canone. Dell’anno 2017. Con una coppia meraviglioso (Michael Fassbender eKatharine Waterston,), eppure non ha funzinato. Da riconsiderare.
Salvate il soldato Ryan di Steven Spielberg, Rete 4, ore 21:25.
Auguri per la tua morte, Italia 1, ore 21:30.
Buon horror del 2017 basato su un innesco narrativo niente male. Una ragazza rivive, in una coazione a ripetere, ogni giorno lo stesso giorno: quello della sua morte. Ce la farà a spezzare il loop e bloccare un destino che sembra ineluttabile? La buona idea è quella di prendere lo schema di Ricomincio da capo (aka Il giorno della marmotta) e svoltarlo in chiave di cinema di paura.
Picnic di Joshua Logan, la7d, ore 21:30.
Legend di Ridley Scott, Spike,ore 21:30.
Roger Vadim, l’uomo delle stelle (docu), Rai 5, ore 22:06.
Come Roger Vadim diventò Roger Vadim. Ovvero l’uomo e il regista che scoprì e/o trasformò in star attrici come Brigitte Bardot, Catherine Deneuve, Jane Fonda (anche sue compagne di vita, almeno di un pezzo della sua vita). Se fosse o no anche un buon autore è questione ancora aperta oggi, a sessnt’anni dai suoi esordi. Comunque lo si giudichi, questo documentario che ce lo racconta merita la visione.
Final Destination, Italia 1, ore 23:18.
La morte ti aspetta e s’è segnata la data: come sfuggirle? Primo capitolo di una saga horror tra le più fortunate degli anni Duemila.
Equals di Drake Doremus, Rai 2, ore 23:30.
Manto nero di Bruce Beresford, Rai Movie, ore 23:40.
Un gesuita del tardo Seicento porta il cristianemsimo  nelle terre dei nativi nord-americani. Ma le sue bone intenzioni rischieranno di framntumarsi a contatto con culture diverse. Un Mission senza più illusioni. Del 1991. Dimenticato. Da riscoprire.
Anna Karenina di Joe Wright, Canale 5, ore 23:50.
Prova a incastrarmi di Sidney Lumet, Iris, ore 23:54.
Il gioco di Ripley di Liliana Cavani, la7d, ore 23:55.
Gabrielle, 7Gold, ore 0:00.
Attenzione: la messa in onda di questo film non èc onfermata sul sito della rete tv.
La donna nel mondo di Gualtiero Jacopetti, Franco Prosperi, Paolo Cavara, Cine 34, ore 0:13.
The Hours di Stephen Daldry, Paramount Network, ore 0:30.
Film sopravvalutato, smaccatamente arty e smorfioso, come sopravvalutato è l’autore del romanzo che ne sta alla base, Michael Cunningham. L’aura di sacralità intellettuale che circonda le tre storie del film, legate tra loro da un filo letterario, che poi è La signora Dalloway di Virginia Woolf, è insopportabile. Però ci sono le attrici, straordinarie, che sono Nicole Kidman nei panni di Virginia Woolf alle prese con la stesura del romanzo, Julianne Moore in quelli di una sua lettrice, e Meryl Streep che, in una New York contemporanea, si identifica nell’eroina del libro e ne rivive le esperienze. Oscar strameritato a Nicole Kidman.
Romolo e Remo di Sergio Corbucci, Rai Movie, ore 1:15.
Meraviglioso peplum firmato Sergio Corbucci, anno 1961, sui fratelli-coltelli che fondarono Roma. Storia mitizzata e alterata secondo le regole spettacolari di Cinecittà di quei tempi. Due forzuti nei ruoli del titolo, Gordon Scott e Steve Reeves. Virna Lisi, bellissima ovviamente, è la presenza femminile. Stracultistica apparizione di Ornella Vanoni! Non lo si può proprio perdere. Tra gli sceneggiatori Ennio De Concini e pefino Sergio Leone, e scusate se è poco.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.