Berlinale 2020: LA MIA CLASSIFICA FINALE dei film del concorso

Rizi (Days) di Tsai Ming-Liang

I 18 film della Competition di questa Berlinale 70 sono stati presentati a pubblico e stampa. Domani sera (sabato 29) verranno consegnati l’Orso d’oro e gli altri premi. Intanto, ecco la mia classifica finale. Cliccare per la recensione del film.

1) Rizi (Days) di Tsai Ming-Liang. Voto 9
2) First Cow di Kelly Reichardt. Voto 8 e mezzo
3) DAU.Natasha di Ilya Khrzhanovskiy e Jekaterina Oertel. Voto 8+
3) There Is No Evil (Sheytan vojud nadarad) di Mohammad Rasoulof. Voto 8+
5) The Woman Who Ran (Domangchin Yeoja) di Hong Sangsoo. Voto 8
6) Undine di Christian Petzold. Voto 8
7) Favolacce (Bad Tales) di Fabio e Damiano D’Innocenzo. Voto 7 e mezzo
8) El Prófugo (The Intruder) di Natalia Meta. Voto 6 e mezzo
9) Todos Os Mortos di Caetano Gotardo e Marco Dutra. Voto 6+
10) Never Rarely Sometimes Always di Eliza Hittman. Voto 6
11) Effacer l’historique (Delete History) di Benoît Delépine e Gustave Kervern. Voto 6
12) Irradiés (Irradiated) di Rithy Panh. Voto 6
13) Siberia di Abel Ferrara. Voto tra il 5 e il 6
14)) Le Sel des Larmes di Philippe Garrel. Voto 5 e mezzo
15) Volevo nascondermi di Giorgio Diritti. Voto 4 e mezzo
16) Schwesterlein (My Little Sister) di Stéphanie Chuat e Véronique Reymond. Voto 4 e mezzo
17) The Roads Not Taken di Sally Potter. Voto 4
18) Berlin Alexanderplatz di Burhan Qurban. Voto 3

Questa voce è stata pubblicata in cinema, classifiche, Container, Dai festival, festival, film e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Berlinale 2020: LA MIA CLASSIFICA FINALE dei film del concorso

  1. jo scrive:

    solo 4 film hai recensito?

  2. Gianni scrive:

    Un concorso per lo più sufficiente/insufficiente (medio-basso, quindi, dal tuo punto di vista), ma per fortuna con qualche punta d’eccellenza (sei film sopra l’8).
    Io non l’ho visto ma faccio il tifo per First Cow… la Reichardt è una grande autrice che meriterebbe finalmente un riconoscimento (a Cannes e Venezia non le hanno mai dato uno straccio di premio, neanche minore).
    Contento per Tsai, ma lui di premi ne ha vinti tanti, non avrebbe bisogno di un altro.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.