34 film stasera in tv (venerdì 17 aprile 2020, tv in chiaro)

Strangerland

 

Cliccare il link per la recensione di questo sito.

Pitch Black, canale 20, ore 21:09.
Il primo -anno 2000 – della fantascientifica e pure orrorifica saga delle Cronache di Riddick, con Vin Diesel quale (super)eroico peotagonista. I Diesel-addict (ci sono, come no) non se lo perdano
Miss Detective di Donald Petrie, la5, ore 21:10.
Commedia di gran successo americano del 2000 con Sandra Bullock: una detective assai mascolina e rude costretta a ingentilirsi e femminilizarsi per poter indagare sotto copertura in un concorso di Miss preso di mira da un killer. Naturalmente la mutazione sarà perfetta.
La signora gioca bene a scopa di Giuliano Carnimeo, Cine34, ore 21:10.
Titolo volgarmente geniale per una commedia primi anni Settanta volutamente, dichiaratamente bis. Un giocatore di poker (e scopa) pieno di debiti si trasforma in gigolò per mature signore – allora le si chiamava spregiativamente tardone e magari avevano quarant’anni – al fine di racattare i soldi che gli servono per uscire dai guai. Dovrà vedersela con un imprevedibile e più giovane concorrente. Però che cast: Carlo Giuffrè, e fare le mature paganti il sesso le formidabili Franca Valeri e Didi Perego.
Strangerland, Iris, ore 21:11.
Film australiano del 2015 con la diva Nicole Kidman quale madre di famiglia che si trasferisce in un postaccio lontano da Dio e dagli uomini insieme al marito Joseph Fiennes. Succede che i loro due figli adolescenti scompaiano nel nulla. Ed è l’inizio di uno psycho-thriller dai molti sorprendenti risvolti (compreso il complicato intreccio con la cultura aborigena)
Departures di Yojiro Takita, Tv 2000, ore 21:14.
Per amare Carmen di Vicente Aranda, Cielo, ore 21:15.
Carmen secondo Vicente Aranda e il suol cinema soft core con pretese autoriali. Con Paz Vega.
Twilight – New Moon, Italia 1, ore 21:18.
Nemesi (The Assignment) di Walter Hill, Rai 4, ore 21:19.
Nome di donna di Marco Tullio Giordana, Rai 3, ore 21:20.
Virtuoso film firmato Giordana su donne conculcate, oppresse e sfruttate, dunque perfetto di questi tempi metooisti. Cristiana Capotondi, assunta in una delle oggi famigerate Rsa per anziani, se la dovrà vedere con un capo predatore sessuale. Valerio Binasco è il villain.
Belle e Sebastien 3 – Amici per sempre, Rai 1, ore 21:25.
Terza e al momento ultimo episodio della saga del pastorello e del buon cagnone bianco là sulle Alpi francesi. Cinema della bontà e del sentimento, ma non così disprezzabile, suvvia.
Looper di Rian Johnson, Spike, ore 21:30.
Puoi baciare lo sposo di Alessandro Genovesi, canale 5, ore 21:40.
Il matrimonio gay in prime time su canale 5, ovvero cone far diventare mainstream quel che solo una decina di anni fa era una questione bollente e controversa. Antonio vive a Berlino, dove se no?, con il compagno Paolo. Quando decidono di sposarsi partono per Civita di Bagnoregio, la città di cui il padre di Antonio è sindaco. Ovvio lo sconcerto di papà. Poi tutto si sistemerà, come no, siamo in una commedia, e in un commedia all’italiana benché di nuovo conio. Con Salvatore Esposito, Diego Abatantuono e una ritrovata Monica Gierritore quale madre dello sposo. Non sono stati sfracelli al botteghino.
40 gradi all’ombra del lenzuolo di Sergio Martino, Cine34, ore 22:52.
La commediaccia anni Settanta nella sua versione più fine (se è consentito l’ossimoro). Episodi di equivoci, corna, stranezze d’amore diretti da Sergio Martino, un signore del meglio cinema bis. Con le dive del genere Edwige Fench e Barbara Bouchet. Ma anche con un Marty Feldman catapultato chissà come da Frankenstein Junior.
I guardiani del destino di George Nolfi, Italia 2, ore 22:52.
Alla ricerca di Jane (Austenland) di Jerusha Hess, Rai Movie, ore 22:55.
Uno dei titoli pià strani della Jane Austen-Renaissance di dieci-quindici anni fa, al cinema e nella narrativa. Una giovane donna, ma non più così giovane, pazza di Orgoglio e pregiudizio vuole assolutamente trovare il suo Mr Darcy. Partirà per Austenland, una sorta di parco a tema in Inghilterra dove tutto è stato ricostruito in stile Regency come in un romanzo della scrittrice. Finirà col trovare l’amore, anche se le affinità dell’amato con Mr Darcy non saranno così evidenti. Una commedia acre e puntuta, più eretica che ortodossa, che non è piaciuta granché alle devote del culto austeniano.
Il giustiziere della notte – Death Wish di Eli Roth, Rai 4, ore 23:02.
Non ha lasciato traccia questo remake del 2018 di un mitico film anni Settanta con Charles Bronson. Stavolta il bravo cittadino che si ribella e decide di farsi giustizia da solo dopo l’uccisione della moglie  è Bruce Willis. Ma il nome più inetressante dell’operazione è quello di Eli Roth, signore dell’horror più trucilento e gorey (Hostel). Da lui ci si aspettava qualcosa di più personale, di più deciso, invece il risultato è stranamente piuttosto anonimo.
Man of Tai Chi di Keanu Reeves, canale 20, ore 23:08.
L’adorato Keanu Reeves qui al suo esordio registico (anno 2013) con un flm di indagine sul luridissimo underworld dei combattimenti clandestini di Hong Kong. Botte e scazzottate a base di arti marziali variamente micidiali. Che dire? Di Keanu dopo John Wick 3 noi si accetta tutto.
27 volte in bianco, la5, ore 23:13.
Giovanna la pazza di Vicente Aranda, Cielo, ore 23:20.
Filmone made in Madrid del 2001 sulla regina di Spagna – vissuta tra Quattro e Cinquecento – che diventò pazza per amore e per i tradimenti seriali del marito Felipe.
Indio Black, sai che ti dico: sei un gran figlio di…, western di Frank Kramer (Gianfranco Parolini), 7Gold, ore 23:00.
Avete in mente quando in C’era una volta… a Hollywood il divo in decadenza Rick Dalton (Di Caprio) se ne vola a Roma a girare qualche spaghetti western allo scopo di risollevare una pericolante carriera? Ecco, era il 1970 quando il carico di gloria ma ormai non più così all’apice Yul Brinner arriva in Italia per girare questo western. Dov’è un avventuriero che dà una mano decisiva a un gruppo di rivoluzionari messicani (siamo ai tempi della ribellione contro l’imperatore Massimiliano venuto dall’Europa) per recuperare un carico d’oro.
Birth – Io sono Sean di Jonathan Glazer, ore 23:17, ore 23:17.
Baciami ancora di Gabriele Muccino, canale 5, ore 23:28.
Chasing Mavericks, Rai 2, ore 23:40.
Un ragazzo pazzo per il surf parte per il nord della California diretto alle scogliere di Maverick, luogo di culto per i tavolisti per via delle sue onde gigantesche. Troverà un surfer sperimentato a fargli da mentore e prepararlo alla Sfida Suprema. Con Gerald Butler.
Warm Bodies, Italia 1, ore 23:41.
Bride Wars – La mia migliore nemica, Tv8, ore 0.00.
Il Decameron di Pier Paolo Pasolini, Rai Movie, ore 0:30.
Bella, ricca, lieve difetto fisico, cerca anima gemella di Nando Cicero, Cine34, ore 0:46.
Un gigolò (ancora Carlo Giuffrè) si offre a donne ‘imperfette’ per sfruttarle economicamente. Commedia estrema del ’73 foirmata da Nando Cicero, cupa e disturbante come poche altre del nostro cinema. Con Marisa Mell e Erika Blanc.
Heartburn – Affari di cuore di Mike Nichols, Iris, ore 1:04.
Checkpoint Berlin di Fabrizio Ferraro, Rai 3 (Fuori orario), ore 1:10. Prima visione assoluta. A che su RaiPlay.
Femina ridens di Piero Schivazappa, Cielo, ore 1:15.
Acque profonde, Rai 2, ore 1:25.
Film del 1996 catalogabile nella non molto frequentata categoria del giallo-rosa (almeno così la si chiamava negli anni Sessanta del secolo scorso). Cameron Diaz si ritrova in casa, inaspettato visitatore, l’ex amante. Che poi misteriosamente morirà. Sarà solo l’inizio di un colpo di scena via l’altro. Guardabile. Con Harvey Keitel e il sempre molto sinistro Billy Zane.
Turista per caso di Lawrence Kasdan, la7, ore 1:40.
Film molto anni Ottanta di Lawrence Kasdan, e temo anche molto sopravvalutato. Quel che è rimasto è soprattutto il titolo, diventato proverbiale e anche di più (un programma tv ad esempio). Una coppia borghese, lui William Hurt lei Kathleen Turner, scoppia dopo la morte del figlio. Lui, autore di guide turistiche, si inabissa nel lavoro e nella malinconia, finchè una buffa ed estroversa istruttrice di cani lo farà riaffiorare a una vita meno desolata. Mah. Corretto, ma grigio come il suo protagonista, anche abbastanza sussiegoso. Temo non abbia retto alla distanza. Oscar a Geena Davis, l’istruttrice, come best supporting actress.
Anatomia di un omicidio di Otto Preminger, Rai Movie, ore 2:05.
La lunga strada del ritorno di Alessandro Blasetti, Rai 3 (Fuori orario)), ore 23:15.
Fuori Orario manda in onda le tre puntate del film-documentario realizzato nel 1962 per la Rai da Alessandro Blasetti. A modo suo un colossal dove il regista dalle molte stagioni cinematografiche, dai film di regime anni Trenta alle commedie anni Cinquanta, racconta gli anni italiani della Seconda Guerra Mondiale. Con rari documenti d’epoca, soprattutto con le testimonianze di chi la guerra la visse, la vide, la subì, la combattè. Collaborazione del poeta Alfonso Gatto.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.