Film-capolavoro stasera in tv: IL DECAMERON di Pier Paolo Pasolini (ven. 17 aprile 2020, tv in chiaro)

Il Decameron di Pier Paolo Pasolini, Rai Movie, ore 0:30. Venerdì 17 aprile 2020.
maxresdefault
Il primo film della pasoliniana Trilogia della vita, cui sarebbero seguiti I racconti di Canterbury e Il fiore della Mille e una notte. Ma il Il Decameron resta il prototipo, quello in cui si fissa il modo di Pasolini di intendere la rappresentazione dell’eros al cinema, un eros veicolo di vitalità e distruttività, sublime e laido. Il film fu anche il maggior successo commerciale dello scrittore-regista, un successo di proporzioni inaudite e imprevedibili, e fondò il genere decamerotico, centinaia di imitazioni affollate di madonne e messeri assatanati di sesso. Ma quello di Pasolini è altra cosa, un’operazione geniale che trasporta il Decameron in una Campania tardomedievale più solare, tellurica e istintuale della Toscana boccaccesca. Popolarissimo e colto. A vederlo oggi si rimane imbarazzati e impietriti dall’estremismo erotico, ma anche ammirati per la consapevolezza figurativa, letteraria, antropologica. Sbalorditivo, se confrontato a certo cinema italiano piccino e senza ambizioni di oggi. Lo stesso Pasolini interpreta un allievo di Giotto, la sublime Silvana Mangano (un’apparizione) è la Madonna, e poi Ninetto davoli, Franco Citti, Guido Alberti, Angela Luce (di una carnalità sfacciata e selvaggia: memorabile).

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.