Film stasera in tv: il poliziottesco QUELLI DELLA CALIBRO 38 di Massimo Dallamano (lun. 27 aprile 2020)

Quelli della calibro 38 di Massimo Dallamano, Cine34, ore 21:10.
Il primo dei poliziotteschi della serata di Cine34 (benissimo il cinema bis, ma qualcos’altro ogni tanto no?): seguirà, alle 22:58, Un uomo, un città. Tutti e due ambientati a Torino “città violenta”, e chissà se è un caso o una scelta dei programmatori. Firma Quelli della calibro 38 Massimo Dallamano, regista di sicuro mestiere e anche qualcosa di più, un artigiano-autore tra i migliori del nostro cinema di genere tra anni Sessanta e Settanta, con alle spalle un titolo fondamentale dell’italian giallo come Cosa avete fatto a Solange? Anche in qusta incursione nel poliziottesco – anno 1976 – conferma di essere al di sopra della media confezionando un prodotto robusto, teso e spettacolare al punto giusto con tutti gli indispensabili del genere, senza sciatterie né approssimazioni (il difetto genetico di tanti film seriali di quel periodo). Il commissario Vanni (uno dei commissari bisillabi del poliziesco all’italiana: Belli, Betti ecc.) ammazza in un conflitto a fuoco il fratello di un boss marsigliese della droga. Che per ritorsione gli ucciderà il figlio. Sarà caccia spietata, con il commissario alla testa di un pugno di decisi a tutto, fino all’inevitabile ordalia dello scontro finale. Stranamente il di solito relegato al ruolo di villain Marcel Bozzuffi qui è l’uomo della legge, mentre la parte del criminale tocca al segaligno Ivan Rassimov, uno delle facce-marchio del nostro cinema settantesco. Con Carole André. “Gran bel poliziottesco di quelli veri”, sintetizzano Daniele Magni e Silvio Giobbio nel testo di riferimento per il genere Cinici, infami e violenti (Bloodbuster edizione). Massimo Dallamano morirà pematuramente di lì a poco in un incidente stradale.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.