22 film stasera in tv (sabato 2 maggio, tv in chiaro)

Peacock

Marie Antoinette

Il ribelle (Starred Up)

Cliccare il link per la recensione di questo sito.

L’eterna illusione di Frank Capra, Rete Capri (122 dtt), ore 21:00.
Lunga vita alla Signora! di Ermanno Olmi, Rai Storia, ore 21:10.
Quando la moglie è in vacanza di Billy Wilder, Paramount Network, ore 21:10.
Peacock di Michael Lander, Iris, ore 21:10.
Eccentrico, non classificabile film del 2010 da noi passato sotto silenzio. Siamo a Peacock, Nebraska, negli anni Cinquanta. Un ligio e grigio impiegato di banca di nome John Skillpa, sofferente di personalità multipla, si sdoppia ‘producendo’ un alter ego femminile di nome Emma. Nessuno conosce questo suo segreto, l’esistenza di Emma che al mattino, prima che John vada allavoro, glip repara colazione e rassetta casa. Ma naturalmente arriverà il moment to in cui la comunità di Peacock verrà a sapere, per via di un incidente ferroviario, di John-Emma. Un film che brancola indeciso tra commedia, dramma, ritratto psicologico-psicanalitivo e thriller. Ma che una visione se la merita. Gran cast. Cillian Murphy è questo Victor Victoria del Nebraska, con lui Susan Sarandon e Ellen Page.
Il patriota di Roland Emmerich, Rai Movie, ore 21:10.
Facile liquidarlo come un mediocre polpettone storico, anche perché alla regia troviamo il non raffinatissimo Rolannd Enneich. Però questo Il patriota del 2000 mette in scena parecchie cose interessanti, le efferatezze, i bagni di sangue e anche le contraddizioni interne della guerra di indipendenza americana. Lo fa attraverdo la figura di un colono di origine francese padre di molti figli il quale, dopo aver partecipato al conflitto tra i suoi connazionali e i britannici, è costretto a ridiscendere in campo. Alleandosi con gli americani in rivolta contro i soldati di Sua Maestà. Con Mel Gibson e Heath Ledger.
Los Amigos di Paolo Cavara, Cine34, ore 21:10.
L’ingenua di Gianfranco Baldanello, Celo, ore 21:20.
Commedia tra il giallo e l’erotico – con un po’ di eros – del 1975. Dimenticabile, se non fosse per la presenza di Ilona Staller non ancora Cicciolima.
Apocalypto di Mel Gibson, Nove, ore 21:25,
A 007. Solo per i tuoi occhi di John Glen, Tv8, ore 21:30.
Siamo nell’era Roger Moore, la più smargiassa e giocattolosa-gadgettosa, e quella che amo meno. Fra le ragazze c’è Carole Bouquet. Solo per quelli che “Bond è Moore, altro che Connery” (ma si può?).
Trespass di Joel Schumacher, canale, ore 22:52. Anche in streaming Mediaset.
Ore disperate meets Funny Games. Anche se la regia di questo film del 2011 più raccapricciante che disturbante è del non finissimo Joel Schumacher, l’operazione resta degna di visione. Banditi irrompono in villa prendendo in ostaggio marito, moglie e figlia. Mirano alla cassaforte, e per arrivarci allesticono un teatro della crudeltà e dell’orrore. Fisico e psicologico. Jeu de massacre claustrofobico dall’esito non così prevedibile. Con Nicolas Cage e Nicole Kidman.
Django spara per primo di Alberto De Martino, Cine34, ore 22:52.
Django apocrifo – niente a che vedere, purtroppo, con il torbido eroe di Sergio Corbucci – diretto dal non corrivo Alberto De Martino. Con Glen Saxson quale finto Djangoci sono Evelyn Stewart, Fernando Sancho e i televisivi Nando Gazzolo e Alberto Lupo.
Sliding Doors di John Howitt, la5, ore 22:54. Anche in streaming Mediaset.
Across the Universe di Julie Taymor, ore 23:20.
L’immortale di Richard Berry, Rete 4, ore 23:25.
Krakatoa Est di Giava, Rai Movie, ore 0:00. Anche in streaming Mediaset.
Il ribelle – Starred Up di David Mackenzie, Rai 4, ore 0:26. Anche su RaiPlay.
Padre e figlio rinchiusi nllo stesso carcere, in un confronto e rinfaccio senza esclusione di colpi. Scritto da un ex terapeuta che ha lavorato a lungo con i detenuti e dunque buon conoscitore della materia. Un orison movie per niente qualunque, per niente déjà vu. Del 2013. Assolutamente da recuperare.
La regina di Casetta di Francesco Fei, Rai 3/Fuori orario, 0:30.
Fuori orario dedica da un po’ parecchi spazio al nuovo documentarismo italiano e ciò è cosa buona. Francesco Fei per un anno ha seguito, tallonato con la macchina da presa Gregoria, una ragazzina che è tra i rari abitanti di Casetta di Tiara, borgo semiabbandonato sull’Appennino tra Emilia e Tiscana. Un’Italia laterale su cui raramente l’occhiod del cinema si sofferma. Una vita, quella di Gregoria, più sintonizzata sui ritmi ampi dei cicli naturali che su quelli della ipe modernità. Ma anche per lei tutto cambierà quando dovrà lasciare il paese e scendere a valle per frequentare il liceo. Un film di contemplazione, come molto del cinema novissimo italiano. Con qualche derivazione da Michelangelo Frammartino (uno dei nostri cineasti maggiori) e Franco Piavoli.
La regola del sospetto di Roger Donaldson, Iris, ore 0:30.
Bauhaus Spirit: 100 anni di Bauhaus, Rai 5, ore 0:56.
Una bracciata per la vittoria, Tv 2000, ore 0:58.
La storia vera verissima del campione di nuoto australiano anni Cinquanta-Sessanta Tony Fingleton. Uno di quei film sempre assai commoventi e sempre esemplarissimi in cui lo sport si fa mezzo di un riscatto esistenziale e sociale, di un’uscita dall’inferno. Infanzia e adolescenza assai disagiate di Tony, con un padre alcolista e violento e la madre costretta a prostituirsi per mantenere i figli. Finché scoprirà di poter diventare qualcuno in acqua. Con Geoffrey Rush (il padre) e Judy Davis.
Marie Antoinette di Sofia Coppola, Paramount Network, ore 1:00.
Il taglio del bosco di Vittorio Cottafavi, Rai 3/Fuori orario, ore 1:55.
Cottafavi Renaissance! Con questo Il taglio del bosco, girato per la Rai in bianco e nero del 1963 e tratto da un libro di Carlo Cassola, Cottafavi entra in una comunità del grossetano per decsiverne i giorni, il lavoro, la relazione di uso e non di abuso con la natura. Siamo, pionieristicamente, tra cinema del reale e narrativizzazione, per dire lo sguardo lungo di Cottafavi. Attori non attori, a parte uno, grandissimo: Gian Maria Volontè.
Dark Night di Tim Sutton, Rai 4, ore 2:37. Anche su RaiPlay.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.