23 film stasera in tv (lunedì 4 maggio 2020, tv in chiaro)

The Hurt Locker

Il signore degli anelli – Le due torri

Wolfman

Cliccare il link per la recensione di questo sito.
🍓: film caldamente consigliato.

Girandola con Fred Astaire e Ginger Rogers, Rete Capri (122 dtt), ore 21:00.
Mark il poliziotto di Stelvio Massi, Cine34, ore 21:09.🍓
Silverado di Lawrence Kasdan, Rai Movie, ore 21.10. 🍓
Il giurato di Brian Gibson, la7, ore 21:15.
Demi Moore, giurata in un processo contro un bss mafioso, viene ricattata affinché convinca il resto della giuria ad assolverlo. Sarà solo l’inizio di un’intricatissima sequenza di accadimenti in cui la signora, versione femminile dell’everyman coinvolto in giochi più grandi di lui, dovrà cavar fuori tutta la sua grinta per salvare sé stessa e il figlio. Con Alec Baldwin. Del 1996.
Wolfman di Joe Johnston, Italia 2, ore 21:20.
Remake del leggendario Uomo lupo degli anni Quaranta. Il licantropo che colpisce in un’America rurale di fine Ottocento è stavolta un poco convinto Benicio del Toro. Con Emily Blunt e Anthony Hopkins.
Lady Macbeth di William Oldroyd, Cielo, ore 21:10. 🍓
Il signore degli anelli – Le due torri di Peter Jackson, Canale 5, ore 21:43. 🍓
Due euro l’ora di Andrea D’Ambrosio, Rai 5, ore 22:18. Anche su RaiPlay.
Continua la ricognizione di Rai 5 nel recente cinema italiano sommerso e indipendente. Due donne in un piccolo paese del Sud e il loro lavoro in nero – per due miserabili euro all’ora -in un laboratorio tessile semiclandestino, sotto lo sguardo di un padrone melliflo quanto spietato. Sarà un incendio a far esplodere le contraddizioni: esattamente come il crollo in Roma ore 11 di Giuseppe De Santis faceva emergere un’analoga condizione di subalternità femminile. Girato nello stile immediatista e neo-neorealista che è oggi di tanto cinema italiano di ultima generazione.
La legge violenta della squadra anticrimine di Stelvio Massi,Cine34, ore 22,49.
In linea con l’assassino (Phone Boot) di Joel Schumacher, Paramount Network, ore 23:00.
Piccolo grande thriller di Joel Schumacher, con un Colin Farrell asserragliato in una cabina telefonica, in linea con un tizio misterioso che lo tiene sotto il tiro di un fucile e gli intima di non riattaccare. Gli darà man mano degli ordini e lo costringerà a confessare ed espiare colpe di cui (forse) non è responsabile. Quando ancora c’erano le cabine telefoniche (era il 2002, non un secolo fa) e si poteva ancora costruirci sopra un thriller. Oggi non sarebbe più credibile. Colin Farrell regge bene il gioco e la tensione. Un film da guardare senza aspettarsi troppo, un thriller onesto che vuole solo intrattenere e ci riesce.
S1mØne di Andrew Niccol, Iris, ore 23:19.
I due violenti di Primo Zeglio, Rai Movie, ore 23:20.
Italian western del 1964, agli albori del genere (Per un pugno di dollari di Leone è dello stesso anno). Ancora ai confini tra replica parassitaria dei modelli americani e esplorazione di un linguaggio autonomo. Con Alan Scott, un attore americano che in Francia aveva già lavorato con Jacques Demy (in Lola) e con sua moglie Agnès Varda (in Cléo dalle 5 alle 7). Fuori orario dedicò a questo e agli altri due western di Primo Zeglio una notte nell’ormai lontano 2003.
Tutto tutto niente niente di Antonio Albanese, Nove, ore 23:30.
Riddick, Rai 4, ore 23:49.
La battaglia di El Alamein di Giorgio Ferroni, ore 0:24.
Isolation – Pericolo alle Bahamas, Tv8, ore 0:30.
Filmaccio di serie Z con dentro però un’idea narrativa mica male. Lui e lei, matti per le vacanze full immersion nella natura, vanno su una piccola isola che credono disabitata delle Bahamas. Diventeranno il bersaglio di una banda di criminali che, dopo averli derubati di tutto, vogliono ucciderli e appropriarsi della loro identità.
Il ricatto (Grand Piano) di Eugenio Mira, Rete 4, ore 0:45.
The Hurt Locker di Karthryn Bigelow, Rai Movie, ore 0:55. 🍓
Tigerland di Joel Schumacher, Paramount Network, ore 1:00.
Karate Kid III. La sfida finale di John Avildsen, Tv8, ore 1:00.
Continua la saga del giovane campione e del suo mentore-guru. Stavolta è il ragazzo a venire in soccorso del maturo maestro in difficoltà. Sempre con la coppia Ralph Macchio-Pat Morita, sempre con Avildsen alla regia.
Abuna Messias di Goffredo Alessandrini (1939), Cine34, ore 2:08. Anche su Youtube. 🍓
La conquista del West di Ford/Hathaway/Marshall/Thorpe, Iris, ore 3:15. 🍓
Colossale western del 1962 girato nel formato espanso e ultrapanoramico del Cinerama. Cinque episodi per raccontare come la parte occidentale del continente venne assoggettata alla cultura bianca venuta da lontano. John Ford firma il terzo episodio, La guerra civile. Cast ovviamente gigantesco: Henry Fonda, Carroll Baker, Gregory Peck, George Peppard, Jiohn Wayne, James Stewart. Esito trionfale al box office, non solo americano.
La giungla degli implacabili (The Colditz Story) di Guy Hamilton, Rai Movie, ore 3:20.
Un film inglese degli anni Cinquanta che anticipa parecchio di quanto poi si vedrà nella Grande fuga di John Sturges. In un castello tedesco inaccessibile i nazi hanno rinchiuso prigionieri di guerra di varie nazionalità troppo ribelli per essere tenuti in un un normale campo. Natualmente i reclusi tenteranno l’evasione. Dirige Guy Hamilton, futuro regista di un bel po’ di James Bond-movies.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.