Un bel film italiano stasera in tv: LA PARRUCCHIERA di Stefano Incerti (Rai Movie, mercoledì 6 maggio 2020)

La parrucchiera di Stefano Incerti, Rai Movie, ore 23:20. Anche su RaiPlay.
Nome di rispetto e ormai storico della cine-Rainassance napoletana, Stefano Incerti ha azzardato un paio di anni fa questa coraggiosa operazione, un film volutamente spurio, meticciato, contaminato, che accorpa i modi e gli stilemi à la Gomorra alla commedia popolar-tradizionale partenopea al musical, anzi alla sceneggiata con ammiccamenti neomelodici. Estetica sgargiante tra Reality di Matteo Garrone e le tamarrate del Boss dei matrimoni. Più qualche almodovarismo sotto il Vesuvio. Un contenitore sovrabbondante per la storia di due parrucchiere rivali là nei Quartieri spagnoli. Rosa, giovane donna con figlio a carico, lascia il aalone di Patrizia dopo essere stata molestata dal di lei marito Lello. Aprirà un suo negozio e sarà guerra a colpi di forbici, extension, shampoo e tinte selvagge. Divertente. Ma troppo anomalo e inclassificabile per il nostro cinema e per lo spettatore come quello italiano che aborre ogni fuoruscita dalla medietà. Troppo consapevole e citazionista per piacere al pubblico più largo, troppo camp e kistch e wild per convincere le sciure, le vestali del cinema d’autore bon ton. Da vedere. Con Massimiliano Gallo, Pina Turco, Cristina Donadio. Non manca il lato gaio né quello trans, sennò che Almodovar sotto il Vesuvio sarebbe?

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.