23 film stasera in tv (martedì 19 maggio 2020, tv in chiaro)

Valerian e la città dei mille pianeti

Il signore e la signora Smith

Cliccare il link per la recensione di questo blog.
🌺🌺🌺 film da non perdere
🌺🌺     film consigliato
🌺         film vedibile

Il signore e la signora Smith di Alfred Hitchcock, Rete Capri,ore 21:10.
🌺🌺🌺
Habemus Papam di Nanni Moretti con Michel Piccoli, Rai Movie, ore 21:10. Anche su RaiPlay. 🌺
Valerian e la città dei mille pianeti di Luc Besson, Rai 4,ore 21:10.
Doveva essere la sfda definitiva di Luc Besson al sistema Hollywood, a dimostrare che anche un europeo con know-how e capitali (in parte) europei può competere sul mercato globale con una prodotto ipertecnologido di sci-fi/fantasy. Valerian è stato invece un flop clamoroso, rischiando di mandare lui, Besson, e la sua casa di produzione,definitivamente fuori mercato, nazionale, americano, globale. Eppure non me lo ricordo così male. Tratto da una bande dessinée francese di gran successo e culto (a me del tutto sconosciuta), è la solita complicatissima epopea spziale, di umani, quasi umani, alieni, altre e varie specie di confine. Al solito, si tratta di salvare l’universo e la felice convivenza tra diversi, nientemeno. Per Dan DeHaan poteva, doveva essere l’affermazio ne definitiva: non è andata benissimo. DeHaan, fin ad alloa promettente attor giovane dal faccino corrucciato, sembra troppo fragile per reggere su di sé un’operazine tantoc olossale. Meglio di lui se la cava Cara Delevingne. Partecipazioni di Rihanna, Mathieu Kassowitz, Clive Owen, Ethan Hawke, perfino Herbie Hancock.
Il papà di Giovanna di Pupi Avati, Cine34, ore 21:10.
Solo per avatiani (io non lo sono). Però questo film del cantore dei piccoloborghesismi emiliani ha il merito di aver lanciato Alba Rohrwacher. Storia di massima malinconia di una ragazza assai fragile che i maneggi del papà oer farle avere un futuro, una famiglia, faranno sprofondare nell’atonia. Silvio Orlando è bravo, come no, ma era il caso a Venezia di dargli per questo film la Coppa Volpi come migliore attore?
Tom Horn con Steve McQueen, Iris, ore 21:11. 🌺
Bulli e pupe di Joseph L.Mankiewicz, Tv 2000, ore 21:14. 🌺🌺🌺
Il medico di campagna di Thomas Lilti, Rai 5, ore 21:15. 🌺🌺
Troppo napoletano, Rai 2, ore 21:20.
Prosegue su Rai 2 la perlustrazione delle nuova commedie e commediacce Made in Sud. Qui siamo in un gioco di coppie assai sìstretto:una madre, vedova di un cantante neomelodico, e lo psicologo da cui ha portato il figlio. Il figlio perso a sua volta per una coetanea. Cosucce così. Certo, più garbato dei vari gomorrismi. Dirige Gianluca Ansanelli. Con la diva Serena Rossi
L’amore secondo Dan, Cielo,ore 21:20.
Che ci fanno Steve Carell e Juliete Binoche nelo stesso film? Lui è un ancora giovane vedovo con tre figlie che incontra una raffinaya signora (Binoche) e ne resta abbastanza folgorato. Solo che lei, soprirà lo sfortunato, è la fidanzata del fratello. Indovinate come andrà a finire. Del 2007. Non più che guardabile.
La leggenda di Beowulf di Robert Zmeckis, Italia 2, ore 21:20.
Pazza idea (una delle molte sue) di Zemeckis di portare in cinema l’antico poema sassone Beowulf, epica di guerra, eroi, sangue, maghi, sortilegi, scontri tra bene e male. Molto nordico, molto germanico. Il film va sul fantastico immaginifico, uno dei generi dominanti degli anni Duemila, ispirandosi più che all’originale alla graphic novel che ne è stata tratta. Nonostante la presenza di Angelina Jolie è stato un flop colossale.
Non-Stop, Nove, ore 21:25. 🌺
Una delle collaborazioni tra il roccioso Liam Neeson e il regista venuto dalla Spagna a Hollywood, o almeno nei suoi paraggi, Jaume Collet-Serra. Del 2014, Non-Stop è più thriller che  action, comunque una cosa di tensione dura e pura. in aereo l’gente Marks riceve un messaggio: se non versi su questo conto 150 milioni di dollari ogni 20 minuti ammazzerò uno dei passeggeri. In volo con l’assassino, e l’idea non è niente male. Ci sono anche Julianne Moore e la meravigliosissima Lupita Nyong’o.
A 007. Il mondo non basta, Tv8,ore 21:30.
Accanto al non propriamente simpaticissimo Pierce Brosnan c’è Sophie Marceau, e tanto basti per giustificarne la visione.
X-Men di Bryan Singer, Canale 20, ore 22:54. 🌺
Salto nel vuoto di Marco Bellocchio con Michel Piccoli, Rai 5, ore 22:55.
🌺🌺🌺
Allacciate le cinture di Ferzan Ozpetek, Rai Movie, ore 23:00.
Sposi di Pupi Avati, Cine34, ore 23:04.
Cinque coppie, cinque episodi: il matrimonio secondo Pupi Avati.
L’ultimo colpo in canna di Jerry Thorpe, Iris, ore 23:06.
Western del 1968 con molte affinità con il capolavorissimo Sentieri selvaggi. Un uomo torna al villaggio per scoprire che la moglie, credendolo morto, ha sposato un altro. E poi è scomparsa, rapita dagli Apaches. I due mariti, in un’alleanza continuamente a rischio di spezzarsi, partiranno insieme alla ricerca della desaparecida. Con Glenn Ford e Arthur Kennedy.
La mossa del pinguino di Claudio Amendola, Rai 2, ore 23:10. Anche su RaiPlay.
Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti, Rai 4, ore 23:40. Anche su RaiPlay. 🌺
Il tunnel dell’orrore di Tobe Hooper, Rete 4, ore 0:47. 🌺🌺
Cinque ragazzi entrano in un tunnel dell’orrore e dalla finzione si passerà all’orrore vero. Non tutti se le caveranno. Ormai classico gore del maestro del genere Tobe Hooper. Del 1981.
Due euro l’ora, Rai Movie, ore 0:50. Anche su RaiPlay.
Continua la ricognizione di Rai 5 nel recente cinema italiano sommerso e indipendente. Due donne in un piccolo paese del Sud e il loro lavoro in nero – per due miserabili euro all’ora -in un laboratorio tessile semiclandestino, sotto lo sguardo di un padrone melliflo quanto spietato. Sarà un incendio a far esplodere le contraddizioni: esattamente come il crollo in Roma ore 11 di Giuseppe De Santis faceva emergere un’analoga condizione di subalternità femminile. Girato nello stile immediatista e neo-neorealista che è oggi di tanto cinema italiano di ultima generazione.
Patrick vive ancora di Mario Landi, Cine34, 0:52.
Ma perché un regista rispettato della gloriosa Rai in bianco e nero come Mario Landi, autore dei meravigliosi Maigret con Gino Cervi e Andreina (e con il naviglio milanese a fare la Senna) sceglie di autodistruggersi e di rovinare una solida reputazione andando a dirigere nell’anno 1980 uno Z-horror come questo? Patrick vive ancora si rifà, fingedosene il sequel, a quel gran successo che era stato l’horrod australiano Patrick, con un protagonista in coma ma dotato di sinistri e pericolosissimi poteri mental-telpatici. Qui il Patrck secondo è pure lui allettato, in coma tutt’altro che vigile, amorevolmente assistito dal padre che ha un solo obiettivo, trovare e punire colui che causando un incidente ha ridotto allo stato vegetativo il rampollo. Ne succederanno di ogni, sangue, sesso, morti ultrasplatter. Poi però, se vi capita, riguardatevi un Maigret di Landi con Luigi Tenco a cantare la sigla.
Miss Magic di Clare Peploe, Iris, ore 0:55.
Arianna di Carlo Lavagna, Rai Movie, ore 2:15. Anche su RaiPlay. 🌺🌺

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.