21 film stasera in tv (martedì 22 settembre 2020)

The Imitation Game

La terza Madre

Cliccare per la recensione di questo sito.

Beverly Hills Cop, Italia 2, ore 21:10.
Clamoroso successo del 1984 con un Eddie Murphy in velocissima ascesa verso lo stardom quale ‘piedipiatti a Bevery Hills’ irresistibilmente parolocciaro. Ne sarebbero seguiti altri due. Da riguardare con lo sguardo distaccato e storico quale icona anni Ottanta.
Godzilla di Roland Emmerich, Paramount Network, ore 21:10.
Il tedesco Emmerich émigré a Hollywood è il primo, con il suo senso rude dello spettacolo, a intuire come il re di tutti i cinemostri, il giapponese Godzilla, possa essere riesumato e riproposto in un prodotto tutto-americano e farsi simbolo di nuove paure, nuovi incubi, stavolta dell’Occidente. Molto si prende dagli originali e dunque, siamo a metà anni Novanta, ecco che qualcosa come mei fondativi film del genere si ridesta negli abissi marini per via degli esperimenti nucleari voluti da Chirac nella sua Polinesia francese. Seguirà l’assalto a Manhattan di piccoli grandi mostri emersi da uova disseminate nella metropolitana. Feroci critiche e incassi strastosferici, come quasi sempre per Emmerich.
The Imitation Game di Morten Tyldum, Rai Movie, ore 21:10. Anche su RaiPlay.
La legge del più forte di George Marshall, Iris, ore 21:14.
Tamara Drewe di Stephen Frears, Cielo, ore 21:15.
Il labirinto del fauno di Guillermo Del Toro, Rai 5, ore 21,15, martedì 22 settembre 2020. Anche su RaiPlay.
Museo – Folle rapina a Città del Messico di Alonso Ruizpalacios, Rai 4, ore 21:20.
La stanza di Marvin, Tv2000, ore 22:52.
Mélo di famiglia del 1996 con disastri affettivi e varie patologie psico-fisiche. Cast superlusso: Diane Keaton, Meryl Streep, De Niro, Di Caprio. Addirittura.
Com’è bello far l’amore di Fausto Brizzi, Cine34, ore 22:57.
Last Vegas, canale 20, ore 23:05.
Sparatoria ad Abilene, Iris, ore 23:05.
Western del 1967, già in pieno crepuscolo del genere (almeno in America), con un reduce dalla guerra di Secessione che sgomina la solita banda di perfidissimi imtenzionati a rubare le terre dei poveri contadini. Protagonista è Bobby Darin, già teen idol canoro.
Brothers di Jim Sheridan, Rai Movie, ore 23:10.
Il Signore degli anelli – Le due torri di Peter Jackson, Italia 2, ore 23:14.
Maze Runner – La fuga, Rai 2, ore 23:20.
Sequel di Maze Runner – Il labirinto, il distopico per young adults che infilava un gruppo di ragazzi in un perrcorso intricato di mostri e pericoli di ogni tipo. Lotta per la sopravvivenza, rito di iniziazione e passaggio. Stavolta i sopravvissuti si ritrovano in un posto che credono sicuro, ma che si rivelerà un lager dove giovani uomini e donne vengono trasformati in zombie. E sarà fuga. Un po’ al di sopra della media del suo genere di appartenenza.
Edison City, 7Gold, ore 23:30.
Crime del 2005 con gran cast (Kevin Spacey, Morgan Freeman, Justin Timberlake, LL Cool J), ma dallo scarso successo. Indagine pericolosa e corggiosa di un giovane reporer ‘che ancora ci crede’ sui misfatti di una squadra deviata della polizia responsabili di una lunga serie di misfatti.
Chaos di Tony Giglio, Spike, ore 23:40.
Action dei primi anni Duemila con due star del genere, Jason Statham e Wesley Snipes, a confronto-scontro: uno poliziotto, l’altro bandito. C’è anche Ryan Philippe.
Youth di Paolo Sorrentino, Rete4, ore 0:53. Anche su Mediaset Play.
Made in France – Obiettivo Parigi di di Nicolas Boukhrief, Rai 4, ore 0:04. Anche su RaiPlay.
La terza Madre di Dario Argento, Cine34, ore 0:46.
L’ultimo corpo a corpo dell’immenso Dario Argento – e fa niente se qui, siamo nel 2007, ha perso il tocco degli anni migliori -con le sue terribili madri orrorifiche, Mater Suspiriorum, Mater Tenebrarum, Mater Lacrimarum, dopo Suspiria e Inferno. Stavolta è con Nostra Signora delle Lacrime che se la deve vedere una ragazza americana aspirante archeologa approdata a Roma (lo strano è che la interpretaa Asia Argento, ovvero una romana che si finge un’americana a Roma, mah). Il resto, per chi conosce Dario Argenti cioè tutti, è abbastanza prvedibile, paure e orrori compresi. Presenze cultistiche di Daria Nicolodi e Udo Kier. Musiche, e qui siamo tra autocitazionismo e autoreferenzialità, del Claudio Simonetti già Goblin.
La donna lupo di Aurelio Grimaldi, Cielo, ore 1:15.
Uno dei guilty pleasure partoriti dall’Aurelio Grimaldi di Le bottane, Il macellaio e Nerolio. La donna lupo del titolo è u aragazza scissa tra la banale routine quotidiana e la notte, quando si scatena quale creatura avida di avventure sessuali. Con Loredana Cannata, appena rivista in Napoli velata di Ozpetek.
Sliding Doors, Italia 1, ore 1:26. Anche su Mediaset Play.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.