Film imperdibili stasera in tv: IL PIANISTA di Roman Polanski (dom. 14 marzo 2021)

Il pianista, Iris, ore 21:14. Domenica 14 marzo 2021.132802
p7Roman Polanski, l’ex bambino del ghetto di Cracovia sfuggito miracolosamente ai nazisti, si confronta qui per la prima volta nella sua storia di regista (siamo nel 2002) con l’Olocausto. E già questo è qualcosa di memorabile. Il regista di cose enormi come Rosemary’s Baby e Chinatown, nell’affrontare un tema smisurato e forse impossibile come la Shoah lascia perdere l’affresco e si concentra sulle tribolazioni di un ragazzo ebreo di Varsavia di professione pianista che trova insperata protezione da parte di un ufficiale tedesco che apprezza la sua musica. Storia vera verissima, tratta dal memoir dell’ebreo polacco Władysław Szpilman. C’è qualcosa, nella versione di Polanski, che va oltre la convenzione, pur nobile, dell’Holocaust-movie: stavolta i confini tra bene e male restano sì netti, ma senza che si proceda a mostrificazioni; il militare tedesco nonostante la sua milizia dalla parte dell’orrore si mantiene umano, e forse per questo risulta anche più inquietante nella sua non ribellione alla legge iniqua. Lo sguardo di Polanski è fermo e pacato, da sapiente, di una piena raggiunta maturità. Notevole, ma non quel capolavoro che ci si aspettava (il potere salvifico attribuito alla musica classica gronda retorica; le posticce panoramiche con rovine denunciano fin troppo il ricorso alla CGI). Palma d’oro a Cannes, Oscar a Adrien Brody. Certo, oggi che Polanski è rovinosamente caduto allo status di appestato, di paria, Il pianista otterrebbe gli stessi premi?

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.