Imperdibile film stasera (tardi) in tv e su RaiPlay: IL BANDITO di Alberto Lattuada – venerdì 20 agosto 2021

Il bandito di Alberto Lattuada, Rai 3/Fuori orario, ore 1:45. Anche su RaiPlay.
Una delle belle sorprese di questa serata tv. Girato da Alberto Lattuada nel 1946, a guerra appena finita, racconta di un reduce da un campo di prigionia tedesca (Amedeo Nazzari!) che rientra nella sua città, Torino, e la trova devastata e irriconoscibile. Ricominciare una nuova vita, ma come? Scoprirà che la sorella si prostituisce, resterà invischiato in loschi traffici, scivolerà in una vita fuorilegge. Film strepitoso, che sembra inscriversi nell’allora neonato neorealismo (Roma città aperta era appena uscito), ma che in realtà ne usa i codici per realizzare un altro oggetto filmico, un noir che un po’ deve al cinema francese romantico-maudit dei Duvivier e dei Carné e molto alle crime stories americane. In più, Lattuada aggiunge il suo inconfondibile tocco mélo, in un impasto di attualità sociale e passioni estreme che riprenderà due anni dopo nel magnifico Senza pietà, e che molti poi copieranno. Anche, la rappresentazione dello stato di incertezza e sbandamento dell’intera società appena uscita da fascismo e sconfitta. Oltre allo statuario Nazzari, icona del cinema popolare italiano, ci sono nel Bandito Anna Magnani (nientemeno) e Carla Del Poggio. Film matrice di tutti i successivi crime all’italiana come Banditi a Milano, Il gobbo, La banda Casaroli, e naturalmente dei poliziotteschi anni Settanta. Imperdibile, davvero.

Questa voce è stata pubblicata in cinema, Container, film, film in tv e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.