Venezia 2021. LA MIA CLASSIFICA FINALE del concorso

The Card Counter

Attenzione: qualche lieve ritocco alle valutazioni espresse in post precedenti.

1) The Card Counter di Paul Schrader. Voto 9
2) Vidblysk (Reflection) di Valentyn Vasyanovych. Voto 8+
3) Captain Volkonogov Escaped (Il capitano Volkonogov è scappato) di Nayasha Makulova, Aleksey Chupov. Voto 8
4) On the Job: The Missing Eight di Erik Matti. Voto 8
5) Un autre monde di Stéphane Brizé. Voto 8
6) Qui rido io di Mario Martone. Voto tra il 7 e l’8
7) Madres paralelas (Madri parallele) di Pedro Almodovar. Voto 7 e mezzo
8) Spencer di Pablo Larrain. Voto 7 e mezzo
9) Les illusions perdues di Xavier Giannoli. Voto 7 e mezzo
10) La Caja di Lorenzo Vigas.Voto 7 e mezzo
11) L’Evénément di Audrey Diwan. Voto 7+
12) Sundown di Michel Franco. Voto 7+
13) È stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino. Voto 7
14) Il buco di Michelangelo Frammartino. Voto 7
15) America Latina dei Fratelli D’Innocenzo. Voto 7
17) Leave No Traces di Jan P. Matuszynski. Voto 7
18) Mona Lisa and the Blood Moon di Ana Lily Amirpour. Voto 6+
18) The Power of the Dog di Jane Campion. Voto 5
19) Competencia Oficial di Gastón Duprat, Mariano Cohn. Voto 4 e mezzo
20) Freaks Out di Gabriele Mainetti. Voto 4 e mezzo
21) The Lost Daughter (La figlia oscura) di Maggie Gyllenhaal. Voto 4

Questa voce è stata pubblicata in cinema, classifiche, Container, Dai festival, festival, film e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.