Cannes 2022. LA MIA CLASSIFICA PARZIALE del concorso – 14 film su 21

Siamo esattamente a due terzi del concorso, quest’anno di livello non eccelso, con molte (troppe) delusioni. Qui la mia classifica parziale a oggi, mercoledì 25 maggio. Rispetto alla precedente qualche minimo cambiamento: il film di James Gray che arriva al livello della sufficienza e l’ex aequo al secondo posto (con upgrading del film di Mungiu, che più passano i giorni e più sembra un serio candidato alla Palma). In testa Cronenberg, con un film alieno che non sembra neanche di questo concorso, ma di un altro girone, un altro cinema.

Crimes of Future

 

1) Crimes of Future di David Cronenberg. Voto 8 mezzo
2 ex aequo) Boy from Heaven (Walad Min Al Janna)
di Tarik Saleh. Voto 8
2 ex aequo) R.M.N. di Cristian Mungiu. Voto 8
4) Tchaikovsky’s Wife di Kirill Serebrennikov. Voto 7 e mezzo
5) Le otto montagne di Charlotte Vandermeersch e Felix Van Groeningen. Voto tra il 6 e il 7
6) Les Amandiers di Valeria Bruni Tedeschi. Voto 6 e mezzo
7) Frère et Soeur di Arnaud Desplechin. Voto 6+
8) Armageddon Time di James Gray. Voto 6
9) Tori et Lokita di Luc e Jean-Pierre Dardenne. Voto 5 e mezzo
10) EO di Jerzy Skolimovsky. Voto 5 e mezzo
11) Nostalgia di Mario Martone. Voto 5
12) Heojil Kyolshim (Decision to Leave) di Park Chan Wook. Voto 5
13) Holy Spider di Ali Abbasi. Voto 4 e mezzo
14) Triangle of Sadness di Ruben Ostlund. Voto 4

Questa voce è stata pubblicata in cinema, classifiche, Container, Dai festival, festival, film e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.